• Mondo Fuori

    In questa colonna i widget sul mondo che circonda affascinailtuocuore

  • 3 Ottobre 2013- Migranti, Rifugiati, Profughi: Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    15 gennaio-Giornata Mondiale del Rifugiato 2017-Diamo senso a queste ricorrenze! Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • Memoria e Rifugiati… Refugee Blues (1939), by W.H.Auden

    Poniamo che in questa città vi siano dieci milioni di anime, V’è chi abita in palazzi, v’è chi abita in tuguri: Ma per noi non c’è posto, mia cara, ma per noi non c’è posto...‎‎

  • Siria: 6 anni di Indegnità. E la comunità Internazionale cosa fa?

    “Can you believe that a government and a state could bomb its own people. I’ll never understand this for as long as I live!" Yazbeck-The-Crossing. My journey to the shattered heart of Syria p.71

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

    L'Ambasciatore torna in Egitto. Pratica chiusa? Mai. Coraggio mamma Paola e papà Claudio, continuiamo ad esservi accanto.

  • Festa della Repubblica Italiana

    Teresa Mattei, Insegnante. La più giovane eletta all'Assemblea Costituente, ai giovani di oggi: "siete migliori di noi e lo dimostrerete coi fatti..."

  • Contromafie per non dimenticare

    « La mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio, e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni. » Giovanni Falcone

  • Stragi di Maggio: sempre più vite spente, da Manchester Arena al Mar Mediterraneo. Bambini, Giovani, Adulti

    Stragi -Non dimenticheremo!Non dimenticate!

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • Oltre il confine-Salone Internazionale del Libro di Torino 2017

    18-22 Maggio 2017. È Oltre il confine il tema del 30° Salone Internazionale del Libro di Torino.

  • 14 Maggio 2017- Festa della Mamma

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • Amo l’Europa. Prendiamola dal verso giusto…

    9 Maggio festa dell'Europa-Dopo 60 Anni dal trattato di Roma è tempo di cambiare qualcosa. Ma che resti il sogno e la realtà di un'Europa unita.

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

    Grazie Libro, perchè mi coccoli, mi accompagni, mi lusinghi, mi diverti, mi rattristi, mi aiuti, mi conforti, mi stimoli, mi persuadi, mi accusi, mi difendi, mi fai piangere, mi fai arrabbiare, mi fai incontrare il mondo, mi fai vivere!

  • 22 Aprile-Giornata Internazionale della Terra 2017

    La Terra è "Un Pianeta Blù Senza Confini" (La Stampa)

  • 25 Aprile 2016- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • Sabato 25 e Domenica 26 Marzo tornano le Giornate FAI di Primavera!

    Scopri i luoghi da visitare...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 8 Marzo 2017- Donne in Marcia

    Sciopero Globale contro la violenza sulle donne

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria-Fatti e idee in Il Tempo e la Storia- RAI3

    "È uno dei capitoli più dolorosi della storia del Ventennio fascista: le leggi razziali del 1938, l’antisemitismo che diventa discriminazione, esclusione dalla vita pubblica. Fino alle deportazioni."

  • 5 Ottobre-Giornata Mondiale degli Insegnanti. Auguri, oggi e sempre eroi indispensabili!

    5 Ottobre 2016: con gli insegnanti per una società migliore

  • Retratos Y Amor Propio: storie di creatività fotosociale

    Ritratti di vite e corpi nello sguardo della Fotografa-Architetta Stefania Scamardi

  • Libriamoci a scuola- leggiamo ad alta voce!

    24-29 Ottobre 2016- appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

  • A proposito di compiti e casa…Pedagogia Democratica-L’EVIDENZIATORE DI Maurizio Parodi

    I Compiti fanno male! Pubblicato da NARCISSUS, è disponibile su AMAZON, GPLAY, ITUNES

  • Progetto ‘Il Quotidiano in Classe’

    Per la promozione della lettura dei quotidiani e la lettura in generale nelle scuole superiori Italiane

  • 20 Novembre2015- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Tag

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • Blog Stats

    • 76,005 hits
  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • vi aspetto qui

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com

Todo es de color a pesar de la sombra-11 anni dopo. La Fotografia Sociale di Stefania Scamardi in mostra a Barcellona

 

 

Siete  a Barcellona tra il 2 Giugno e il 2 Luglio 2016?

Vi piace esplorare ambiti diversi che si animano di luce nuova nell’incontro e nello scambio di strutture, forme ed esperienze, tra  Architettura di paesaggio e abitativa, Fotografia, Musica, Pittura, Cultura Gitana di Spagna, lotta per la casa e l’eguaglianza, contro ogni forma di pregiudizio ed emarginazione?

Se tutto ciò vi interessa, non perdetevi la nuova  mostra  “Todo es de color a pesar de la sombra. 11 años despues ” di Stefania Scamardi, architetta e fotografa italiana, residente a Siviglia dove è “approdata” anni fa per il suo Progetto Erasmus  

 

Mostra Barcellona 2016

“El reportaje de Stefania Scamardi “Todo es de color a pesar de la sombra. Historia de una casa en el Polígono Sur” (2005) fruto de una investigación acerca de la adaptabilidad social de las viviendas en barrios marginales, cuenta desde cerca la historia “física y mítica” de un hogar en el Polígono Sur tratando de dar visibilidad a la realidad de un hábitat vulnerable y de paliar las imágenes estereotipadas asociadas a los barrios marginales y en este caso al colectivo gitano.

Con motivo del Docfield 2016 festival de fotografía documental de Bcn El reportaje será re-editado y producido por el Espacio fotográfico Can Basté y se expondrá en la Sala Golfa del centro cívico. También se están diseñando actividades paralelas (encuentros y debates socio – culturales).

En la misma fecha en la Sala Cava también se expondrá el reportaje de Sergi Alcázar “Vestigium” sobre las experiencias marginales del barrio de la Mina de Barcelona.
Esta exposición pertenece al circuito oficial del DocField.

 

Scamardi-Expo Sala Guadalquivir-Sevilla 2006

Scamardistudio-Expo Sala Guadalquivir-Sevilla 2006

 

 

La mostra di Barcellona arriva 11 anni dopo il successo di pubblico e di critica della prima edizione  dell’ originale progetto di contaminazione artistico-sociale dove fotografia, architettura, antropologia, psicologia, urbanistica e pittura, si incrociano nell’ esplosione di creatività e impegno sociale dei protagonisti. 

 

Risultati e riconoscimenti

Diario de Sevilla- Stefania Scamardi Todo es de color a pesar de la sombra 200o6

 

La consegna della chiave

Il risultato più ambito arriva nel 2007, con la “commovente” cerimonia civile di consegna della chiave a Lola che ha finalmente  la sua casa.

Stefania Scamardi-Expo Sala Guadalquivir Sevilla 2006

 

Il 1° premio One Vision

La fotografia LOLA-EN-CONTRALUZ rientra in questo  percorso di ricerca artistico-sociale e  vince il 1°premio nel concorso Europeo One Vision 2006.

 

LOLA-EN-CONTRALUZ.jpg

S.Scamardi-LOLA-EN-CONTRALUZ-One Vision 2006-1° premio europeo

Il libro

Frutto della ricerca è anche un bellissimo volume, arricchito da disegni  e illustrazioni di  interessanti pittori andalusi e pubblicato in collaborazione con la Regione  Andalusia, il Comune di Siviglia e La ONG Architettura e Impegno Sociale.

flores y cemento-Francisco Ortega

Annunci

Earth Day 22 Aprile 2016-Gli equilibri della Terra dentro uno scatto…

 

Earth Day  22 Aprile  2016

Mare, terra, cielo, animali e persone in equilibrio sulla  Terra e dentro l’obiettivo di Stefania Scamardi

La señora de los gatos y las gaviotas

Scamardistudio Siviglia-La señora de los gatos y las gaviotas-Cadice 2016

 

 

Incontri d’Arte-S.Scamardi-La Danza del Fuoco in Note e Immagini

Anche nel 2016 fatevi illuminare e riscaldare dal fuoco della passione, dell’intelligenza, della comprensione e dell’ascolto.

Caldi auguri di pace a tutti, nel fuoco danzante del video di Stefania Scamardi

Qué cada uno vea lo que quiera ver a través de estas llamas hipnotizadoras.

Stefania Scamardi, Siviglia 2015

 

 

 

S. Scamardi- De Dos en Dos. Dal corpo al simbolo: una fotografia su due livelli

atardeces de dos in dos

Due i piani di interpretazione di questa bellissima foto:

Denotativo, ovvero la luce del tardo pomeriggio che accende la pavimentazione ocra dell’Alameda di Siviglia che colpisce le protagoniste di questa storia illustrata: (foreground) la coppia di donne che seduta comodamente su un selciato bollente scambia quattro chiacchiere; (background) le due bambine (figlie delle due conversanti adulte?) che parlano e giocano all’ombra di un Ercole possente sulle colonne da Fine del Mondo. La città e i suoi ritmi sordi, su uno sfondo lontano, intuito;

Connotativo:  foto ricca di simboli che non possono sfuggire, come  la piazza, le donne, i vestiti segno di un’appartenenza, la postura raccolta e tesa all’ascolto; e poi le colonne d’Ercole che sembrano tenere il resto del mondo  fuori da questo squarcio comunicativo, per proteggere tra le sue “braccia possenti” le due coppie, aperte all’umanità della comunicazione. Chi sono queste donne? Da dove vengono? Cosa aspettano in questo bollente pomeriggio Andaluso?

La piazza, tradizionalmente accogliente, abbraccia queste sei creature del tempo, in coppia: La vetustà nobile delle colonne di Ercole; il gioioso futuro dell’infanzia; l’incalzante presente della maturità: De Dos en Dos. E le racchiude tutte tra le ombre allungate degli alti fusti, quasi grata di una prigione luminosa.

Lo sguardo di Scamardi coglie questo magico microcosmo esaltandolo con il suo scatto illuminato.

Bella. Non una parola di più non una di meno.

Incontri d’Arte-Scamardi-Un Bosco in Spiaggia, a Cadice

 

Un Bosco in Spiaggia. Il mare scolpisce…

A Cadice, in una splendida giornata di Maggio,  lo sguardo di Stefania Scamardi  si posa sul cesello della natura Andalusa…

S_Scamardi-bosco in spiaggia_Cadiz maggio 2015

Volano le Farfalle di Marzo, tra Fotografia, Musica e Suggestioni

scamardistudio-mariposa sagrada

Scamardistudio-Sevilla

 

Dove si posa la farfalla, è il centro.

Erri De Luca 2009

Tra Fotografia, Musica  e Suggestioni, questa presentazione di Stefania Scamardi ti solleva lo spirito, con leggerezza estrema e profondità di ispirazione

 

 

 

vai al sito per vedere le novità

Diario Sivigliano 1- Wenders, Salgado, Il Sale della Terra e le piccole, grandi gioie del Cinema e della Fotografia

 

lasaldelatierraW. Wenders

Il Sale della Terra

2014

 

“Questo film mi piacerebbe vederlo con Stefania “.

S.Scamardi-Il Pescatore nell'oro del Guadalquivir

S.Scamardi-Il Pescatore nell’oro del Guadalquivir

Pensavo tra me e me guardando la locandina. Era qualche tempo fa, a Padova. Oggi, 30 Novembre 2014, il sogno si avvera. Sono a Siviglia con lei e  stiamo andando  a goderci  insieme le meraviglie di Sebastião Salgado ne Il Sale della Terra di Wim Wenders.

Placido e paziente il pescatore aspetta. Placido e brillante il Guadalquivir scorre verso la sera. Noi lentamente passeggiamo al suo fianco, verso il cinema. 

Sebastião Salgado, un uomo, un economista, un figlio curioso della modernità e un osservatore spietato del ‘900,  si offre a noi nel film di Wenders in una forma umana indimenticabile. 

 A proposito di offerte, due sono i riferimenti alla filosofia di Tião che ritrovo nella fotografia di Stefania: l’uso della luce come figura retorica  che impreziosisce l’immagine, proprio  come la parola impreziosisce l’opera letteraria,  e l’idea del ritratto come “dono”, come offerta del soggetto ritratto al fotografo, che ricambia con il suo sguardo speciale. Anche Salgado  si offre disarmato allo sguardo di Wenders, che ne fa un ritratto portentoso.

Formigas serra pelada_SalgadoIl film si apre con la visione  allucinante della miniera d’oro di Serra Pelada in Brasile, dove gli uomini impazziscono in una corsa all’oro che potrà solo renderli davvero e totalmente schiavi.

Questa è la prima pagina di un libro traboccante di realtà durissime, nonostante o grazie al filtro sublime del grande fotografo. 

Salgado ci  fa da guida preziosa nei suoi viaggi, spesso “Danteschi” come lui stesso  li definisce,   illustrando le immagini degli ultimi del mondo in fuga da guerre, malattie  carestie e persecuzioni. La sua fotografia sociale ci  catapulta nel bel mezzo della tragedia umana mondiale, e lui vive in prima persona i tormenti e le  estasi della creatività, uscendone spesso consumato, quasi annichilito.

La cattiveria dell’uomo può essere incommensurabile. Lo testimoniano gli esodi biblici e terribili della gente d’Africa, le guerre insensate nei Balcani della “democratica Europa”, i pozzi di petrolio tra le fiamme d’Inferno dell’inutile guerra in Kuwait e in Iraq, tutti  vissuti e rappresentati da Salgado nei suoi  reportages.

L’ economista Salgado arricchisce il processo creativo, subendone anche gli effetti  negativi sulla sua sensibilità e sul suo fisico, con una profonda consapevolezza “economica” dei processi di trasformazione dell’ ambiente prodotta dall’intervento umano. 

Salgado1Le fotografie di Salgado graffiano l’anima, ma, nello stesso tempo, fanno respirare l’aria dei grandi spazi, come quelli latino-americani ed aprono alla speranza. La natura rispettata, amata e recuperata sa offrire all’uomo una seconda chance di salvezza.

 

Lingue e Linguaggi

Mi ha catturato il gioco delle lingue all’interno di tutto il sistema di comunicazione che il film esplora, come testimonianza  di un internazionalità vissuta pienamente sul campo dai protagonisti.

5cinesevilleNell’accogliente  cinema  AVENIDA V.O. riecheggiano  infatti parole vive in Francese, Inglese e Portoghese. I sottotitoli in Spagnolo aiutano a completare il puzzle di concetti ed emozioni.

Ci fanno compagnia due amiche femministe. Il loro sguardo si è posato subito  sulla condizione della moglie di  Salgado, Lélia Wanick, e sulla sua “scelta” di un ruolo subalterno di cura della famiglia e di appoggio alla creatività del marito. La prima macchina fotografica di Tião è proprio quella di Lélia, di questa brillante architetta appassionata di  fotografia che la cede volentieri al compagno intuendone  le grandi potenzialitá come fotografo.

Ma Lélia  ritaglia per sé  un ruolo straordinario di progettista, editor, valorizzatrice di tutti i progetti  di Salgado. Le due giovani donne Sivigliane rimangono perplesse. Io e Stefy la pensiamo diversamente. Léila riveste un ruolo essenziale nella produzione di Salgado, in mancanza del quale le cose sarebbero andate sicuramente in modo diverso… 

scheda film Salgado-Wenders 001Sono molti i fattori che hanno influenzato la mia reazione al film  di Wenders,  ma su tutti  svetta quello personale che (confronto troppo audace lo so) forse Salgado apprezzerebbe,  vista l’esperienza di esplorazione che ha vissuto con il figlio Juliano. Avere accanto mia figlia, appassionata fotografa e ritrattista e condividere l’emozione del documentario, mi hanno fatto apprezzare,una volta di piú, la vita nelle sue piccole, grandi  gioie quotidiane.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: