• Mondo Fuori

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • 8 Marzo-Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • Amo l’Europa. Voglio prenderla dal verso giusto e allora VOTO.

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • Migranti, Rifugiati, Profughi: Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    Giornata Mondiale del Rifugiato 2018-Diamo senso a queste ricorrenze! Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • Dove operano le mafie: sguardo sul Nordest

    G.Falcone: L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa.

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 3 Ottobre a Lampedusa-Memoria e Rifugiati… Refugee Blues (1939), by W.H.Auden

    Poniamo che in questa città vi siano dieci milioni di anime, V’è chi abita in palazzi, v’è chi abita in tuguri: Ma per noi non c’è posto, mia cara, ma per noi non c’è posto...

  • 2 Giugno 2018-Festa della Repubblica Italiana

  • Siria: continuiamo ad essere dentro una guerra insaziabile

    Chi bombarda cosa? Partono impietosi i razzi di USA, Russia, Francia, Regno UInito... immediatamente tutti gli altri si stanno accodando alla magnifica follia dei bellissimi missili Trumpiani! Ma quando , come e con chi ne verremo fuori? ONU batti un colpo di pace, please!

  • 13 Maggio 2018- Festa della Mamma

    festa della mamma 2018-storia di un' assoluzione
  • UN GIORNO, TUTTO QUESTO-Salone Internazionale del Libro di Torino 2018

    Un giorno tutto questo...Torino 10-14 Maggio 2018

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 25 Aprile 2018- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

    Grazie Libro, perchè mi coccoli, mi accompagni, mi lusinghi, mi diverti, mi rattristi, mi aiuti, mi conforti, mi stimoli, mi persuadi, mi accusi, mi difendi, mi fai piangere, mi fai arrabbiare, mi fai incontrare il mondo, mi fai vivere!

  • Sabato 24 e Domenica 25 Marzo tornano le Giornate FAI di Primavera!

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • 5 Ottobre-Giornata Mondiale degli Insegnanti. Auguri, oggi e sempre eroi indispensabili!

    5 Ottobre 2016: con gli insegnanti per una società migliore

  • Retratos Y Amor Propio: storie di creatività fotosociale

    Ritratti di vite e corpi nello sguardo della Fotografa-Architetta Stefania Scamardi

  • Liberi Lettori di Libri: Maria Luisa

    Spazio dedicato a chi vuole condividere le proprie letture con Affascinailtuocuore e con voi tutti. nuova recensione di Maria Luisa! Clicca sul triangolo per saperne di più.

  • Libriamoci a scuola- leggiamo ad alta voce!

    24-29 Ottobre 2016- appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

  • A proposito di compiti e casa…Pedagogia Democratica-L’EVIDENZIATORE DI Maurizio Parodi

    I Compiti fanno male! Pubblicato da NARCISSUS, è disponibile su AMAZON, GPLAY, ITUNES

  • Progetto ‘Il Quotidiano in Classe’

    Per la promozione della lettura dei quotidiani e la lettura in generale nelle scuole superiori Italiane

  • Tag

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • Blog Stats

    • 95.269 hits
  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • vi aspetto qui

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com

Perché NON DIRMI CHE HAI PAURA di Giuseppe Catozzella sull’emigrazione è da anni la recensione più letta di Affascinailtuocuore.

 

 

 

Non dirmi che hai paura-Catozzella

Chi legge e chi ha letto  questo libro?  E perché?

Chi legge e chi ha letto  questo libro?  E perché?  Dalla data di  pubblicazione della recensione  è stato il post più letto del blog. Oggi nel pieno di un indecente furore propagandistico anti immigrazione in Italia, in Europa e in America, credo di  aver capito perché.

So che molti  insegnanti lo consigliano  ai loro studenti per offrire loro  la possibilità di  “leggere” la nostra attualità, di  esplorare la realtà dei paesi  di provenienza dei migranti, “casa loro”, dove teoricamente dovremmo aiutarli. L’empatia che si sviluppa tra lettore adolescente e  protagonista adolescente facilità la lettura. Inoltre si parla di sport, sport come sogno,  in questo caso proibito, che sfida ogni legge politica per realizzarsi.

A tutto si aggiunge l’inevitabile attività scolastica connessa. Il  riassunto, l’analisi del testo, la composizione. E qui  arriviamo, credo al punto. Mi sono fatta l’idea che molti ragazzi  “utilizzino” la recensione di Affascinailtuocuore come spunto  per i loro  lavori scolastici.

Sono perciò molto contenta se il libro di Catozzella e i  numerosi accessi alla recensione servono  ad aiutare gli studenti a leggere la realtà che li circonda con maggiore consapevolezza.

Se è vero dunque che molti docenti  ritengono il libro così importante da discuterne con i loro studenti, non posso che manifestare ancora una volta grande ammirazione per questi  preziosi professionisti e per le loro scelte civili..

Migranti nel Mediterraneo- Ieri e oggi

Nel 2014 eravamo nel pieno  di una crisi umanitaria mai vista prima, migliaia  e migliaia di migranti  e migliaia di morti nel lungo viaggio verso la libertà. Infuocava la guerra in Siria e la paura dell’ISIS. Il nostro Mediterraneo, da sempre culla della civiltà, si era trasformato in una bara rossa e ribollente di violenza. (E non è finita, nonostante le apparenze dicano il contrario…)

Nello stesso anno  ho pubblicato la recensione di  Non dirmi che hai paura di Giuseppe Catozzella.

 

rec-catozzella-Affascinailtuocuore

Assaggi  dal post

La storia di Samia inizia a Mogadiscio (Somalia). È poco più di una bambina e già dimostra la sua grande passione per la corsa. Una passione che la porterà ad affrontare un mare di difficoltà e di sacrifici per realizzare il suo sogno: rappresentare il suo paese, la Somalia, alle Olimpiadi di Pechino 2008 prima e a quelle di Londra 2012 poi.

Samia è  un’ adolescente che cerca disperatamente di realizzare i suoi sogni, con la cocciutaggine di chi crede  nel  proprio progetto, con la fiducia incontaminata che il mondo, nonostante le sue brutture, non le impedirà di realizzarlo.  Accetta la sfida, fino  al Viaggio, creatura mitologica…Proprio come ha fatto Hodan, l’amata sorella ora felicemente sistemata in Finlandia. Con lei  comunica tramite Skype! La tecnologia è vitale nel Viaggio: Money transfer dal mondo,  Skype e cellulari ultra moderni per chiedere denaro; GPS per orientarsi al buio…

“Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…” p.122

Soldi, tanti soldi sono necessari per approdare a Lampedusa. Richiesti dai trafficanti tappa per tappa, con un sadismo unico. Libbre di carne a prezzi solo in salita. Chi non paga muore o viene violato fisicamente. È il caso delle giovani donne il cui corpo, in ogni tempo e in ogni luogo, diventa merce di scambio.

Patrimonio Euromediterraneo: Incrocio di Sguardi, Luoghi e Cultura

BANNER_site_

CROSSING VIEWPOINTS 2010

Dal sito  di EUROMED HERITAGE: “A photography competition that aims at valorising photos reflecting Mediterranean cultural heritage in all its richness and diversity; a diversity that embraces archaeological sites and ancient buildings, urban and rural landscapes and settlements, traditional houses, oral traditions, skills and knowledge, rituals. This immense heritage has been handed down from generation to generation and reflects the spirit of peoples and communities, and their value systems and beliefs, through the centuries.(See the Pictures).

Downtown

The winner of the Crossing Viewpoints Photography Award 2010 is Mr. Nour EL REFAI from Egypt for his stunning Downtown in Cairo.

 A special mention has been given to the works of Gianluca Capri (Italy)…and his wonderful Seductive Cairo.Cairo%20view%20from%20Al%20Azhar%20park The thirty photographs selected for the final phase will be presented in a roving exhibition in various venues in the EU and Mediterranean Partner countries from 2011 onwards.” 

 

The_Guardian_of_the_CastleThe Guardian of the Castle by Stefania Scamardi Fortuna (Italy-Morocco) is one of the selected pictures.

“ Oggetto di studio dei processi di participazione della popolazione al recupero del suo patrimonio storico, la torre delle Cicogne (1578) è parte integrante dell’identità e della memoria degli abitanti di Larache (Marocco).

I cittadini e i giovani della cittá, alla ricerca di uno spazio aperto alla cultura, considerano la torre una “Scuola di vita” e hanno perciò lavorato per dare nuova vita a questo patrimonio, attraverso varie iniziative e utilizzando tutte le loro risorse.

Situata in prossimità della Medina, la torre è stata sommersa per dieci anni dalla spazzatura e da altri rifiuti accumulatisi nel tempo. Giovani e abitanti del quartiere le hanno ridato la vita organizzandosi in associazioni e mobilitando tutti gli abitanti della cittá per pulire la torre e farne uno spazio di participazione e incontro.

La foto è stata realizzata all’interno del castello, verso il patio centrale decorato dagli stessi vicini con una barca Saura (colore di Larache) e orientato verso la mecca.

Il musulmano ritratto nella foto si definisce Guardiano del castello e si occupa della sicurezza delle mura dove afferma che ogni notte i suoi antenati gli appaiono per proteggerlo e guidarlo.” Regards Croisés: Sguardi sul Patrimonio Marocchino FAMS

 

 

 

E. D Luca-UNA NUVOLA COME TAPPETO. Dio nominato in mille lingue perché non si esaurisse la ricerca…

   De Luca nuvole e tappeti

 

 

“stese una nuvola come tappeto” (rigo 39 del salmo 15).”Dio spiana in cielo, il suo cirro ed esso, per effetto dell’ombra che produce, forma in terra una traccia, come un tappeto[e gli Ebrei]  si affidano alla segnaletica celeste.”

  “Dal libro del popolo della Scrittura emanano integri l’amore e il rispetto per la parola, a consolazione di chi la frequenta”  Una beffa segreta, p 28

 “Per essere chiamato con molti nomi Dio disfece la Torre, la grandezza posticcia di uomini ridotti a maestranze. Scelse di essere nominato in mille lingue perché non si esaurisse la ricerca…”, Il Dono della Lingua, p. 18

Parole che riscaldano 

Sì, Erri, in questa “epoca fredda” le tue parole “di Bibbia” mi  hanno riscaldato il cuore. La passione, l’ardore, l’amore per l’uomo nelle antiche storie sono, attraverso le tue parole, arrivate dove tu volevi. E’ chiaro che la storia che più ha colpito la mia sensibilità è Il Dono della Lingua e l’idea di ricerca, di viaggio nel sé e verso/con Dio, che nutre il mito di Babele. Senza ricerca l’uomo è solo maestranza senza spinte.

 E poi il valore dei sogni e la necessità di interpretarli per capire se stessi e la vita ne  I Signori dei sogni. Ruben e Rachele: un nuovo complesso per gli psichiatri. Non Edipo, ma amoroso figlio che vuole che “il padre giaccia con la madre”, che vuole vederla felice, completa, amata. Vuole “ Lea, una sposa felice”.

Bellissimo e contingente il riferimento al racconto di Borges “Aleph” lettera che presiede alla creazione e agli alfabeti.

 Ricostruire il “cespuglio di incroci” che hanno costruito il cittadino del Mediterraneo (arabi, normanni, fenici, ebrei) “scendere da molti innesti sarà allora un titolo e la nobiltà consisterà nell’aver trovato sul proprio catasto ancestrale più stirpi, più pelli, più religioni.

Impegnativo, ma scorrevole e coinvolgente nello stesso tempo:  è lo stile di Erri.

La temperatura si è alzata e ha reso più mite il tempo.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: