• Mondo Fuori

  • Amo l’Europa e il 26 Maggio VOTO.

  • 23 Maggio-Luci che non si spengono

    Testimoni di LEGALITA'

    G.Falcone: L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa.

  • 12 Maggio 2019- Festa della Mamma

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • Marzo-Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • 25 Aprile 2019- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • Scamardistudio-Siviglia. Retratos Y Amor Propio: storie di creatività fotosociale

    locandina

    A Siviglia aprono la mostra collettiva Ciclonicas, Le FARFALLE SACRE di Stefania Scamardi

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • Migranti, Rifugiati, Profughi: Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    Giornata Mondiale del Rifugiato 2018-Diamo senso a queste ricorrenze! Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 3 Ottobre a Lampedusa-Memoria e Rifugiati… Refugee Blues (1939), by W.H.Auden

    Poniamo che in questa città vi siano dieci milioni di anime, V’è chi abita in palazzi, v’è chi abita in tuguri: Ma per noi non c’è posto, mia cara, ma per noi non c’è posto...

  • 2 Giugno 2018-Festa della Repubblica Italiana

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Siria: continuiamo ad essere dentro una guerra insaziabile

    Chi bombarda cosa? Partono impietosi i razzi di USA, Russia, Francia, Regno UInito... immediatamente tutti gli altri si stanno accodando alla magnifica follia dei bellissimi missili Trumpiani! Ma quando , come e con chi ne verremo fuori? ONU batti un colpo di pace, please!

  • UN GIORNO, TUTTO QUESTO-Salone Internazionale del Libro di Torino 2018

    Un giorno tutto questo...Torino 10-14 Maggio 2018

  • Sabato 24 e Domenica 25 Marzo tornano le Giornate FAI di Primavera!

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 5 Ottobre-Giornata Mondiale degli Insegnanti. Auguri, oggi e sempre eroi indispensabili!

    5 Ottobre 2016: con gli insegnanti per una società migliore

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Liberi Lettori di Libri: Maria Luisa

    Spazio dedicato a chi vuole condividere le proprie letture con Affascinailtuocuore e con voi tutti. nuova recensione di Maria Luisa! Clicca sul triangolo per saperne di più.

  • Libriamoci a scuola- leggiamo ad alta voce!

    24-29 Ottobre 2016- appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

  • A proposito di compiti e casa…Pedagogia Democratica-L’EVIDENZIATORE DI Maurizio Parodi

    I Compiti fanno male! Pubblicato da NARCISSUS, è disponibile su AMAZON, GPLAY, ITUNES

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Tag

  • Progetto ‘Il Quotidiano in Classe’

    Per la promozione della lettura dei quotidiani e la lettura in generale nelle scuole superiori Italiane

  • vi aspetto qui

  • Blog Stats

    • 97.299 hits
  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com

In viaggio con gli Happy Gays, tra “passato e futuro”

the Four Happy Gays

Gli Happy Gays si presentano così su  Facebook:

 

Punk Rock band from Padova, Italy. The 4 Gay brothers want to be The Ramones. They play soulful, thoughtful music in R&R sauce

Mi piace il loro  progetto,  soprattutto  per quello che  c’è dietro e dentro, nel tempo. Mi piace ricordare da dove vengono Mauro Gay, Vox; Murky Gay, Guitar; Iaie Gay, Bass; Fabio Gay, Drums.

Vengono da un incontro magico con Prof Mauro, appassionato di musica e America, in una scuola speciale, l’ “IIS P.Scalcerle”  di Padova, dove la creatività degli studenti ha sempre potuto trovare il suo spazio (specie di pomeriggio, durante le attività integrative…)

Oggi, dopo qualche anno di vita e di esperienze personali più o meno felici, il gruppo torna a farsi sentire. Quest’anno pubblica Back to the End, dieci brani più… sorpresa finale.

Io  non amo particolarmente il genere di musica che gli HG suonano. La ripetitività del ritmo, talora alienante, non è nelle mie corde, sebbene ne apprezzi, in alcuni casi, l’effetto dirompente e rivoluzionario.

the Happy GaysMi interessa invece passeggiare tra le parole e cercare di capirne sia il significato sia la modulazione su un ritmo così particolare. I Rockers e i poeti, in ogni caso, conoscono bene il ritmo dell’amore, delle sue estasi inebrianti e delle sue voragini dolenti.

Molto semplicemente e senza pretese esegetiche, tocco le lyrics e fuggo…

 

 

Let me run

Mito della velocità e del rischio estremo alla James Dean. Ma la frenata arriva in tempo! “I feel free to drive top speed[but]I’ll respect the law” Ti senti libero, quando guidi al massimo!  Ma rispetti la legge “esterna” e, soprattutto, quella “interna”, ben più importante e regolata dai tuoi più profondi sentimenti di vita. “Rischio solo e tanto, quando sono solo, con la mia macchina”. A proposito,vi ricordate le drives di scoperta tra le brughiere del Nord-Est Inglese, sotto nuvole grigie di pioggia e immediati sprazzi di sole caldo e luce, in un cielo radiante che  d’un tratto diventa “religioso”?

Mindy’s got diarrhea

Tema bizzarro, molto “corporeo”. Traspare anche un po’ di timore e di sofferenza impotente di fronte a chi sta male, specialmente se è una persona a cui in qualche modo tieni… Il resto? Una bella serata “rovinata” da pizza e seafood malandrini!

My hair is ok

Un punk allo specchio? Un’anima che scruta se stessa? Torna il gusto di “shock-are” la gente sotto le spoglie di  un Punk o di un novello Calibano, o di un semplice spirito, half bad-half good, in cerca di se stesso.

Ugly when I study

Questo testo mi riporta indietro di alcuni anni, quando lo studente Marco dimostra ben poco interesse per le faccende scolastiche, di contro, coltiva la sua grande passione per la musica e allora, non deve essergli sembrato vero sentire la sua Prof di Inglese invitarlo a  scrivere una canzone in Lingua, se proprio non riesce ad esercitarsi nello scritto in altro modo! Ed ecco che la mattina seguente arriva lo studente “ispirato”, con un breve testo in Inglese, molto “basic”, ritmato e musicale: Marco dice che è il testo di una canzone su cui sta lavorando. Ugly when I study sembra richiamare quella situazione…

Stay with me

Love, love, love… Se non fosse per la musica, sarebbe una sdolcinata poesia adolescenziale!  Un’ accorata preghiera all’amore, in salsa rock, tra notte folli, fuochi ardenti e dolci sogni tra le braccia l’uno dell’altra. La contraddittorietà è parte del gioco?

It’s all right

Sembra il racconto dell’ordinaria vita di un ordinario essere umano che forse non ama ciò  che fa e tollera appena le persone che gli sono vicino e lo cercano. E, tutto sommato, it’s all right. Troppa fatica decidere altrimenti. Gli altri rideranno di te, delle tue scelte, della tua  donna “appiccicosa”? No problem, it’s all right. Difficile che le cose cambino… L’abbraccio dell’impotenza psicologica è stritolante e forse mortale, ma…it’s all right!

The Lonely Man Rock and Roll

Anche in questo brano il grido di dolore è straziante e lacerante. Quando un amore finisce funziona proprio così. Chi se ne va e chi resta, solo. E sono lacrime, notti in bianco e insopportabili crisi di astinenza. Bello il gioco di luci tra bianco e nero. Non ci sono zone d’ombra e di grigio, ma taglienti lame di luce e di nero profondo. E mi chiedo ancora una volta: dietro le parole pronunciate da questa “fallen soul”, c’è davvero la musica “incazzata” punk-rock? La voce, comunque, evoca fumose atmosfere americane, con retrogusto di stanchezza…e affascina.

All because of my bad luck

Mi piace, forse perchè ha una sua struttura narrativa, quasi una ballata, che ti cala in quelle pigre atmosfere americane o messicane, dove ci si chiede sempre perché le cose accadano, ma poi ci si consola pensando che è solo sfortuna, la tua stramaledetta,“bloody”sfortuna…

To You

Le parole danno il ritmo giusto alla musica (o viceversa?cosa viene prima?), l’effetto appare più armonioso e questo mi piace. Il testo? Si rimane, si lascia,  tutto in continuità con le altre Lyrics: si soffre o si fa soffrire… Mi piace il senso di “splitting” che traspare, la sospensione tra passato e futuro, saltando il presente perché incapaci di gestirlo. Ma intanto è dura…e bisogna vivere.

Stai con me…(?)

Si torna all’Italiano per chiudere il CD. Bella l’idea! E’ quasi un invito a continuare un discorso, solo iniziato. Aldilà di rapporti finiti e di ricordi notturni incombenti ed ingombranti, questa chiusura apre verso il futuro. Invita ad andare oltre la sofferenza che imprigiona la luce delle stelle. Ma non è che, a volte, ci piace sentirci “così prigionieri”?

Ad Maiora Happy Gays!

Zadie Smith-DENTI BIANCHI. Come va a finire?

Denti Bianchi_ZSmith

Zadie Smith-Denti Bianchi-Oscar Mondadori, Milano 2000

 

Due famiglie, i Jones e gli Iqbal, le cui vite sconclusionate racchiudono gli ottimismi e le contraddizioni del secolo appena concluso. Archie Jones è un tipico proletario inglese, mentre il suo migliore amico è il bengalese e musulmano Samad Iqbal. Si sono conosciuti su un carrarmato alla fine della Seconda guerra mondiale, diretti a Istanbul e ignari del fatto che la guerra era già finita. Riunitasi a Londra trent’anni dopo, questa coppia improbabile si ritrova coinvolta nel ciclone politico, razziale e sessuale di quei tempi. Descrizione Mondadori

 

 Topi

 “presto nel mattino, tardi nel secolo […] alle 6,27 dell’ 1 gennaio 1975”

Nonostante questo inizio decisamente intrigante, che continua con una pagina magnifica sul tentato, improbabile suicidio di Archie, seduto nella sua Cavalier Musketeer Estate, ho stentato a leggere le prime cento pagine, poi mi sono fatta prendere dal “brodo” e da tutti i suoi molteplici ingredienti pieni di gusto, vari.

C’è di tutto: relazioni interculturali, guerra, amore, razzismo, Islam, testimoni di Geova, genetica, droga, degrado urbano etc. etc. Credo sia una sorta di esperimento, un tentativo di vomitare sul lettore tutte le cose che “toccano” Zadie nel profondo.

La conclusione, poi… molto radical chic, molto furba e accattivante: aperta, per chi vuole calarsi nel topo, libero finalmente! Chiusa e rassicurante con un lieto fine che, tuttavia, lascia irrisolti molti grandi problemi.

Mi è piaciuta la possibilità che ho avuto come lettrice di ritrovare uno spicchio di contemporaneità e di storia, soprattutto lo sguardo disincantato  su Londra e sulle sue enormi contraddizioni che ne fanno una città unica, nel bene e nel male.

 

whiteteeth Moschin

Short plot and some  reflections.

by Sara Moschin, a student from P. Scalcerle High School, Padua  2007) :

 The main characters are two friends,  Archie Jones and Samal Iqbal. The former is a middle-class man from England, aged 47; the latter is a Bangladeshi immigrant waiter, more or less,  same age .

The two met during the Second World War and became friends in wartime. Twenty years later, Archie falls in committing suicide and meets Clara, a Jamaican girl  with whom he falls in love, after divorcing. In the meanwhile, Samad had married Alsana, from Bangladesh too.

The two couples become soon neighbour and have children: Irie Jones and  the twins Millat and Magit Iqbal, who  grow up all together.

The situation of this strange, multicultural combination is developed through prejudices, departures, betrayals and surprises. Everything turns around and around until the conclusion, which sounds like a new start, as it often happens in real life.

M. Haddon- THE CURIOUS INCIDENT OF THE DOG IN THE NIGHT TIME. Storia di una recensione “digitale”.

avviso

Il sito dell’Istituto P. Scalcerle di Padova è stato recentemente “ristrutturato”. Molto ricco e nel complesso “user-friendly“.

L’esplorazione globale mi porta a notare che tutti i protagonisti del progetto Scalcerle sono ben presenti e attivi, ma noto anche che mancano materiali significativi prodotti dai ragazzi, in lingua per esempio, dato che uno degli indirizzi portanti è il Liceo Linguistico.

Questa breve analisi ha l’unico scopo di segnalarvi che la recensione di Sara Moschin non ha più il supporto digitale del Webzinecast Scalcerle, dove la voce  e le idee  davano un’immagine viva e interessante del libro. Il link al sito sarà a breve sostitutito dal link al testo. Questione di tempo…

 

 

Sono a Cardiff per il Progetto Europeo Comenius Promise (2007),  chiedo a David Evans, che è con me da Waterstone, quale libro potrei portare alla mia classe, che abbia  avuto successo tra i giovani lettori  UK.  Mi consiglia questo e qualche altro di cui parlerò in seguito. Lo compro  e lo porto in classe per la nostra piccola biblioteca  di libri in Inglese.

David Evans, the Headteacher of our Comenius partner  in Aberdare, took us to Waterstone, on a sort “book tour”. I asked him for something interesting and new for my students to read, He showed me  Haddon’s  book, a bestseller  in UK.I had already heard about it in Italy.

It’s the story of an autistic boy who is desperately trying to find out the solution of  an extraordinary event  crossing  his original, mathematic, phobic everyday life:  the curious murder of a dog…

Tension increases page after page. Pleasant sensations intermingle with unpleasant ones.

At the end of the day, I have to  say that I enjoyed it very, very much.  But, do I really want to recommend  it to my students? I am not so sure as I was when I bought it.

The language is easy enough, though sometimes strong, to meet the students’ needs and to enhance their confidence. The story is definitely challenging though, somehow disturbing.

What  helps to solve  all the doubts is the quite natural tone produced by a very physical or better physiological approach to life and communication.

In addition, the  window opened to  the Asperger Syndrome  may be  a great cognitive, social  and emotional challenge to be faced by   teenreaders.

 Introduzione e trama

La voce narrante di questo romanzo giallo è quella del protagonista, Christopher Boone, ragazzo quindicenne che soffre della sindrome di Asperger, una forma di autismo per via della quale manifesta alcuni disturbi del comportamento, come ad esempio il non sopportare di essere toccato, l’odio per il giallo ed il marrone contrapposto all’amore per il rosso, la difficoltà di comprendere gli altri esseri umani. La sindrome gli attribuisce inoltre straordinarie capacità logico-matematiche, non a caso nel libro sono riportati vari quesiti famosi. Il distacco dalle sensazioni emotive e la naturale predisposizione rende Christoper un grande appassionato di matematica. Incolpato di aver ucciso con un forcone il cane della vicina, di cui invece ha solo ritrovato il corpo, inizia ad indagare per discolparsi dell’accaduto. Le sue indagini lo porteranno a scoprire che l’assassino del cane è molto più vicino a lui di quanto egli stesso abbia mai pensato. Inizia così la seconda parte del libro, quella in cui Christopher intraprende il viaggio alla ricerca di una persona fondamentale nella sua vita. Come va a finire?…

Scopritelo voi

Sara  ne è attratta. Lo leggerà e ne farà una recensione per il podcast della scuola. Di seguito quanto è stato pubblicato:

Sara MoschinSara Moschin (3D Linguistico) recensisce in Inglese questo interessante libro da poco uscito anche nelle librerie italiane. Non male per una lettura estiva e per un po’ di pratica di lingua!

Ed ora ascoltiamo  Sara, in collegamento con

I.T..A.S. “P.Scalcerle” Webzinecast!

link audio in English: (al momento disattivati)

Breve trama

Protagonista

Lingua e convenzioni logiche

Opinione personale

Consigli di lettura

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: