• Mondo Fuori

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • 8 Marzo-Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • Amo l’Europa. Voglio prenderla dal verso giusto e allora VOTO.

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • Migranti, Rifugiati, Profughi: Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    Giornata Mondiale del Rifugiato 2018-Diamo senso a queste ricorrenze! Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • Dove operano le mafie: sguardo sul Nordest

    G.Falcone: L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa.

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 3 Ottobre a Lampedusa-Memoria e Rifugiati… Refugee Blues (1939), by W.H.Auden

    Poniamo che in questa città vi siano dieci milioni di anime, V’è chi abita in palazzi, v’è chi abita in tuguri: Ma per noi non c’è posto, mia cara, ma per noi non c’è posto...

  • 2 Giugno 2018-Festa della Repubblica Italiana

  • Siria: continuiamo ad essere dentro una guerra insaziabile

    Chi bombarda cosa? Partono impietosi i razzi di USA, Russia, Francia, Regno UInito... immediatamente tutti gli altri si stanno accodando alla magnifica follia dei bellissimi missili Trumpiani! Ma quando , come e con chi ne verremo fuori? ONU batti un colpo di pace, please!

  • 13 Maggio 2018- Festa della Mamma

    festa della mamma 2018-storia di un' assoluzione
  • UN GIORNO, TUTTO QUESTO-Salone Internazionale del Libro di Torino 2018

    Un giorno tutto questo...Torino 10-14 Maggio 2018

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 25 Aprile 2018- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

    Grazie Libro, perchè mi coccoli, mi accompagni, mi lusinghi, mi diverti, mi rattristi, mi aiuti, mi conforti, mi stimoli, mi persuadi, mi accusi, mi difendi, mi fai piangere, mi fai arrabbiare, mi fai incontrare il mondo, mi fai vivere!

  • Sabato 24 e Domenica 25 Marzo tornano le Giornate FAI di Primavera!

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • 5 Ottobre-Giornata Mondiale degli Insegnanti. Auguri, oggi e sempre eroi indispensabili!

    5 Ottobre 2016: con gli insegnanti per una società migliore

  • Retratos Y Amor Propio: storie di creatività fotosociale

    Ritratti di vite e corpi nello sguardo della Fotografa-Architetta Stefania Scamardi

  • Liberi Lettori di Libri: Maria Luisa

    Spazio dedicato a chi vuole condividere le proprie letture con Affascinailtuocuore e con voi tutti. nuova recensione di Maria Luisa! Clicca sul triangolo per saperne di più.

  • Libriamoci a scuola- leggiamo ad alta voce!

    24-29 Ottobre 2016- appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

  • A proposito di compiti e casa…Pedagogia Democratica-L’EVIDENZIATORE DI Maurizio Parodi

    I Compiti fanno male! Pubblicato da NARCISSUS, è disponibile su AMAZON, GPLAY, ITUNES

  • Progetto ‘Il Quotidiano in Classe’

    Per la promozione della lettura dei quotidiani e la lettura in generale nelle scuole superiori Italiane

  • Tag

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • Blog Stats

    • 95.087 hits
  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • vi aspetto qui

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com

G.Rodari-IL LIBRO DEGLI ERRORI. “Gli errori sono necessari, utili come il pane e spesso anche belli: per esempio…”

il libro degli errori

E sì ragazzi, è proprio vero quello che la saggezza popolare ci racconta da secoli: più si invecchia, più si torna bambini. O forse, più ci si abbandona al fanciullino che vive in noi e che, travolti dagli affanni quotidiani, ricacciamo spesso in un angolino invisibile.
La mia estate continua a vivere sprazzi di luce e fantasia tra le pagine di Rodari.

 

 

Una scuola grande come il mondo (p.151)

 

WIN_20160811_10_25_47_Pro (2)

C’è una scuola grande come il mondo.
Ci insegnano maestri e professori,
avvocati, muratori,
televisori, giornali, cartelli stradali,
il sole, i temporali, le stelle.

Ci sono lezioni facili
E lezioni difficili,
brutte, belle e così così.

Ci si impara a parlare, a giocare,
a dormire, a svegliarsi,
a voler bene e perfino
ad arrabbiarsi.

Ci sono esami tutti i momenti,
ma non ci sono ripetenti:
nessuno può fermarsi a dieci anni,
a quindici, a venti,
e riposare un pochino.

Di imparare non si finisce mai,
e quel che non si sa
è sempre più importante
di quel che si sa già.

Questa scuola è il mondo intero
Quanto è grosso:
apri gli occhi e anche tu sarai promosso.

 

Il  Libro degli Errori mi riconcilia con tutti gli errori fatti e quelli che, sicuramente continuerò a fare. Mi riconcilia con la loro natura umana, fallace, ma recuperabile. Prova che ti riprova, qualcosa impari di te e del mondo. Tra le lezioni imparate c’è proprio quella di dar voce più spesso al mio io-bambino.
Bellissima lettura che consiglio vivamente a tutti i “bambini”: giovani e vecchi; importanti e sconosciuti. A tutti coloro che amano questo mondo con tutti i suoi errori e che cercano disperatamente di renderlo sempre più bello.

La torta in cielo (p.143)

WIN_20160811_10_20_19_Pro

Io sono un sognatore,
ma non sogno solo per me:
sogno una torta in cielo
per darne un poco anche a te.
Una torta di cioccolato
Grande come una città,
che arrivi dallo spazio
a piccola velocità.

Sembrerà dapprima una nuvola,
si fermerà su una piazza,
le daremo un’occhiatina
curiosa dalla terrazza…

Ma quando scenderà
Comeuna dolce cometa
Ce ne sarà per tutti
Da fare festa completa.

Ognuno ne avrà una fetta
Più una ciliegia candita,
e chi non dirà “buona!”,
certo dirà “squisita!”

Poi si verrà asapere
(e la cosa sarà più comica)
Che qualcuno s’era provato
A buttare una bomba atomica,

ma invece del solito fungo
l’esplosione ha provocato
(per ora nel mio sogno)
Una sorta di cioccolato.

 

Ancora un paio di immagini dal mondo fantastico degli errori:

 

Per colpa di un accento (p.11)

pero

 

Per colpa di un accento
Un tale di Santhià
Credeva d’essere alla meta
Ed era appena a metà.

Per analogo errore
Un contadino di Rho
Tentava invano di cogliere
Le pere dal però.

Non parliamo del dolore
Di un signore di Corfù
Quando, senza più accento,
il suo cucù non cantò più.

 

Il professore e la bomba (p.20)

WIN_20160811_10_18_52_Pro

Il professor Grammaticus
Sentì dire da un tale:
Questa bomba all’idroggeno
Chissà poi se fa male!
Il bravo professore
Lo rimbeccò
all’istante:
-La bomba, signore caro,
è già tanto pesante,

con tutti i suoi megatoni
è già tremenda così,
non aggravi il pericolo
raddoppiano la “g”!

Rispose sgignazzando
Quel re degli ignoranti:
-Sono in contravvenzione
Per eccesso di consonanti?

-No signore, non scherzi
Con tali materie:
l’ortografia e la chimica
sono cose assai serie.

Al vecchio gas idrogeno
Chieda subito scusa,
cancelli dal suo nome
la lettera intrusa.
Poi con la stessa gomma,
sa cosa faremo?
Tutte quante le bombe acca
Dalla terra cancelleremo.

 

“Gli errori sono necessari, utili come il pane e spesso anche belli: per esempio, la torre di Pisa…” in Tra noi padri (prefazione)

Disegni di Bruno Munari

Gianni Rodari-NOVELLE FATTE A MACCHINA. Voglia di fantasia

Novelle scritte a macchina-cop

 Se in un giorno di Novembre, insolitamente assolato e caldo, sentite un languore quasi primaverile invadervi, abbandonatevi al mondo fantastico delle Novelle fatte a macchina di Gianni Rodari.
Nel bel mezzo di una fantasia civile, lunare, ironica e amica vi ritroverete, storia dopo storia, con il sorriso sulla bocca, i muscoli facciali che danzano felici e una gran voglia di restare bambini, tra giocattoli improbabili e personaggi strampalati che a volte incontriamo dentro e fuori di noi.

“specchio specchio cortese qual è l’automobile più bella del paese?”

20151120_162625Certamente non quella del commendator Mambretti, ma quella del ragionier Giovanni, detto Biancaneve, che suona il violino e si compra una macchinetta rossa con l’eredità di zia Giuditta. 

“Non più alta di uno sgabello. Pare un’automobile rimasta bambina per mancanza di vitamine”  da Padrone e ragioniere ovvero l’automobile, il violino e il tram da corsa.

Marco e Mirco contro la banda del talco sventano i furti  a suon di martelli volanti e intelligenti.A voi scoprire perchè e per chi il dottor Diabolus ruba quantità industriali di talco, vi divertirà un mondo!

Ilpostino di Civitavecchia-GRIl postino di Civitavecchia, detto Grillo per la sua corporatura minuta ma di gran potenza fisica, si allena di nascosto e arriva a sollevare pesi incredibili:

“…si avvicina a una nave da carico battente bandiera turca, millecinquecento tonnellate di stazza, dice-Oh.hop!perchè tutto sia regolare, e solleva il bastimento fin che si vede l’elica. A bordo qualcuno grida un paio di parole turche, ma Grillo, non conoscendo quella lingua, non risponde.”

Solleva di tutto e di più. Arriva addirittura in Egitto, indietro nel tempo , a costruire piramidi, “con le sue mani da postelegrafonico”!

Venezia da salvare ovvero diventare pesci è facile. Il fantastico Sior Todaro vuole correre ai ripari dal momento che lo studioso giapponese So Hio So Hio ha previsto che nel 1990 Venezia scomparirà: “Emergerà dalla laguna solo la punta del campanile di San Marco”.  L’unica soluzione per scampare alla tragedia è diventare pesci. Surreale, divertente e romantico!

Il professor TerribilisIl professor Terribilis ovvero la morte di Giulio Cesare. Quando arriva il momento di interrogare i suoi alunni il professor Terribilis si allunga fino a sovrastare feroce il povero malcapitato.

“Prima confessa, prima la rimetto in libertà”

Questo il suo tono. La questione da dirimere consiste nel numero di pugnalate che hanno trafitto Cesare: 23 o 24? Nessuno rinuncia alla sua tesi. Urge dunque un viaggio nel passato a bordo della macchina del tempo dell’agenzia Crono-Tours, per verificare. E l’avventura ha inizio. Chi vincerà la sfida e cosa succederà ai viaggiatori del tempo?

Miss Universo-GRIn Vado via con i gatti, nonni ex capostazione trascurati e scontenti, maestre in pensione amanti dei gatti, un netturbino, un magistrato, insomma varia umanità in fuga dall’abbandono e dall’isolamento affettivo, si trasformano in gatti, tanti gatti romani che occupano il Colosseo per avere la stella Gatto. Tutti i più importanti monumenti del mondo saranno occupati dai gatti.

“I gatti dell’intero pianeta avanzeranno la loro richiesta agli astronomi in tutte le lingue. Un giorno, anzi, una notte, la stella Gatto brillerà di luce propria”.

Il motociclista innamorato, ovvero del folle amore di Eliso per Micia, la motocicletta rossa e di come il padre, commendator Mambretti fa di tutto perchè questo amore finisca. Ci pensa l’agente segreto Kappa-Zero. Ma un nuovo amore, altrettanto folle e imprevisto assale Eliseo.

Pianoforte Bill-GRE poi ci sono il Pianoforte Bill, la musica , le partite di calcio, Il mondo in scatola e le telecronache di Tito Stagno. La soluzione fantastica del problema infinito, Delfina cenerentola veneziana nella  favola rivisitata; Bambole, bambine e ruolo della donna nel gioco e nella vita-esilarante e folle; parlare con i marziani, insegnare le lingue, i fumetti…

Queste storie sono così ricche di spunti poetici, divertenti e intelligenti che sarei tentata di raccontarvele tutti qui. E invece vi lascio alla bellezza della lettura di ogni riga, di ogni parola. Vi lascio al gusto di ritrovare personaggi ed eventi, anche reali, che si rivitalizzano nel mondo fantastico di Rodari.

A proposito, quanto mai contemporanea e stuzzicante è  la prima storia, Il coccodrillo sapiente, e sapete perchè? Fabio Fazio sta organizzando una nuova versione del Rischiatutto... Chissà se ha letto questa storia. Spero proprio di sì.

E per concludere, da Una per ogni mese, vi racconto la storia di Dicembre:
Il Vocabolario, accompagnata dalle illustrazioni di Valerio Vidali

M. Parodi-Basta Compiti! Non è così che si impara.

basta compiti

Maurizio Parodi torna con una nuova provocazione per addetti ai lavori e non in un  saggio sui “compiti a casa”, croce e delizia (delizia? si fa per dire!) di  studenti, maestri e genitori… Tesi estrema che si poggia comunque su alcuni elementi  condivisibili.

INDICE

I COMPITI DELLA SCUOLA

I compiti perché?

Primum non nocere

Educatori o domatori?

Il diritto alla gioia

Le parole morte

Ossimori pedagogici

Cui prodest

IL DIBATTITO IN RETE
 
IMMAGINI E IMMAGINAZIONE

I Dialoghi di Antoine de La Garanderie

La Fantastica di Gianni Rodari
 
ACCOGLIERE, PRIMA DI TUTTO

Le dolenti “note”

Una scuola inclusiva

Imparare per insegnare

Lasciar essere

Imprinting istituzionale

Parole e silenzi

Rimanere in ascolto

I COMPITI “SNATURATI”…

 

L’indice  ci propone un filo conduttore interessante. Colpisce il riferimento a Gianni Rodari e alla sua Grammatica della Fantasia, che apre il cuore e il cervello  a prospettive intelligenti.(date uno sguardo  al post su questo magico libro   E’ scritto in un Inglese semplice, semplice…)

Spazio alla Fantasia

Scheda libro

 

Con i contributi di CORRADO AUGIAS
e MAURIZIO MAGGIANI.

“Un saggio che, con un approccio rivoluzionario, considera i compiti non come una necessità, ma come un danno per gli studenti.
Una lettura fondamentale che offre un nuovo metodo di studio soddisfacente e produttivo per insegnanti e studenti.
È normale che gli insegnanti diano i compiti a casa, ma non è sensato; da qui l’appello Basta compiti! rivolto a genitori, insegnanti, studenti, con cui questo saggio si oppone a una delle più inveterate consuetudini scolastiche, tanto più indiscussa proprio perché immotivata, scontata.

I compiti a casa sono sempre problematici: sia per gli studenti – e le loro famiglie – che li vivono come un obbligo fastidioso, che per gli insegnanti che li devono preparare e assegnare. Maurizio Parodi, dirigente scolastico e pedagogo, spiega perché si danno, come si fanno, quali effetti producono, quanto sono inefficaci e dannosi. Compito principale della scuola, infatti, non è «punire» gli studenti oberandoli di lavoro anche fuori dalle aule, bensì insegnare il giusto metodo di studio per imparare con profitto e far emergere la personalità di ciascuno di loro.

Il saggio è arricchito dai contributi di Corrado Augias e dei docenti di tutta Italia, che si sono incontrati on line sul network Ning dando vita a un vivace e originale dibattito, La scuola che funziona, di cui vengono riportati gli spunti più illuminanti; dall’analisi delle teorie di Antoine de La Garanderie e Gianni Rodari sulle tecniche per favorire lo sviluppo cognitivo e meta cognitivo degli studenti, perfezionando il loro metodo di studio; da una «chiacchierata» con lo scrittore (ma prima ancora maestro elementare) Maurizio Maggiani su compiti a casa, educazione e futuro della scuola.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: