• Mondo Fuori

    In questa colonna i widget sul mondo che circonda Affascinailtuocuore

  • Migranti, Rifugiati, Profughi: Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    Giornata Mondiale del Rifugiato 2018-Diamo senso a queste ricorrenze! Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • Memoria e Rifugiati… Refugee Blues (1939), by W.H.Auden

    Poniamo che in questa città vi siano dieci milioni di anime, V’è chi abita in palazzi, v’è chi abita in tuguri: Ma per noi non c’è posto, mia cara, ma per noi non c’è posto...‎‎

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 2 Giugno 2018-Festa della Repubblica Italiana

  • Stragi di Maggio: non dimenticheremo.

    G.Falcone: L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa.

  • Libera contro la mafia “Cento passi verso il 21 marzo”

  • 13 Maggio 2018- Festa della Mamma

    festa della mamma 2018-storia di un' assoluzione
  • UN GIORNO, TUTTO QUESTO-Salone Internazionale del Libro di Torino 2018

    Un giorno tutto questo...Torino 10-14 Maggio 2018

  • Amo l’Europa. Voglio prenderla dal verso giusto…

    9 Maggio festa dell'Europa-Dopo 60 Anni dal trattato di Roma è tempo di cambiare qualcosa. Ma che resti il sogno e la realtà di un'Europa unita.

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 25 Aprile 2018- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • Siria: continuiamo ad essere dentro una guerra oscena.

    Chi bombatrda cosa? Stanotte sono partiti i razzi di USA, Francia e Regno UInito... immediatamente tutti gli altri si stanno accodando alla magnifica follia dei bellissimi missili Trumpiani! Ma quando , come e con chi ne verremo fuori? ONU batti un colpo di pace, please!

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • 22 Aprile-Giornata Internazionale della Terra 2017

    La Terra è "Un Pianeta Blù Senza Confini" (La Stampa)

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

    Grazie Libro, perchè mi coccoli, mi accompagni, mi lusinghi, mi diverti, mi rattristi, mi aiuti, mi conforti, mi stimoli, mi persuadi, mi accusi, mi difendi, mi fai piangere, mi fai arrabbiare, mi fai incontrare il mondo, mi fai vivere!

  • Sabato 24 e Domenica 25 Marzo tornano le Giornate FAI di Primavera!

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria-Fatti e idee in Il Tempo e la Storia- RAI3

    "È uno dei capitoli più dolorosi della storia del Ventennio fascista: le leggi razziali del 1938, l’antisemitismo che diventa discriminazione, esclusione dalla vita pubblica. Fino alle deportazioni."

  • 5 Ottobre-Giornata Mondiale degli Insegnanti. Auguri, oggi e sempre eroi indispensabili!

    5 Ottobre 2016: con gli insegnanti per una società migliore

  • Retratos Y Amor Propio: storie di creatività fotosociale

    Ritratti di vite e corpi nello sguardo della Fotografa-Architetta Stefania Scamardi

  • Libriamoci a scuola- leggiamo ad alta voce!

    24-29 Ottobre 2016- appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

  • A proposito di compiti e casa…Pedagogia Democratica-L’EVIDENZIATORE DI Maurizio Parodi

    I Compiti fanno male! Pubblicato da NARCISSUS, è disponibile su AMAZON, GPLAY, ITUNES

  • Progetto ‘Il Quotidiano in Classe’

    Per la promozione della lettura dei quotidiani e la lettura in generale nelle scuole superiori Italiane

  • Tag

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • Blog Stats

    • 85,456 hits
  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • vi aspetto qui

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com
  • Annunci

C.Fruttero-DONNE INFORMATE SUI FATTI. Punto di vista multiplo…

 

 Fruttero DISF

Due i motivi che mi hanno spinto  a  leggere Donne Informate sui Fatti: è un regalo di Vladimiro ed è un romanzo di Carlo Fruttero, nella sua più pura  vena “gialla”.

Il setting, affascinante e misterioso come al solito, è Torino e il suo territorio.

Qualche “device” colorato: Il dettaglio dei papaveri rossi, fiore bellissimo e delicato finchè rimane nel gruppo, “dancing in the breeze”, per allietare lo sguardo dei passanti. Fiore che  muore subito, se reciso. Crolla a terra, stramazza, senza vita.

Milena, giovane e bella ragazza rumena, dalla vita complicata, viene trovata morta nella campagna tra Beinasco e Rivalta, da donna di passaggio che segnala la presenza del cadavere alla polizia:

“Quando una ha deciso di dire la verità tanto vale dirla tutta fino in fondo[…]E così io ho raccontato che mentre ero giù in mezzo al prato e iniziavo a raccogliere ho visto arrivare in motorino la ragazza del bar, che è scesa e ha iniziato col falcetto a tagliare l’erba del fosso per il suo coniglio. Qualche metro e poi si è fermata di brutto, si è rialzata, ha dato ancora un’occhiata nel fosso e poi è tornata al motorino, salta su e via velocissima…”

  La narrazione è molto efficace. Mi piace il punto di vista multiplo nei romanzi, le ambiguità che crea e, nello stesso tempo, i dettagli che fa emergere nel puzzle della ricostruzione.

Donne che raccontano, che testimoniano, che spiegano e deducono, più o meno reticenti, più o meno affidabili. Sempre complesse e sfaccettate. Pochi uomini, spesso  “cattivi soggetti”. Durante la lettura di queste testimonianze ho talora  percepito qualche nota stonata: le parole delle “narratrici” e il loro stile espositivo  appare  a volte poco consono  al loro status,  alla loro appartenenza, al modo di essere che l’autore vorrebbe comunicarci.

Le citazioni e i rimandi culturali di alcune  mi fanno pensare più a Fruttero stesso  che non alla bidella, alla barista, alla volontaria, anche se, della caratterizzazione di quest’ultima, mi piace l’incontro con Milena in chiesa, al ritmo del rosario e delle giaculatorie mariane.

L’unica persona che sembra parlare con voce propria e adeguata, (o meglio il cui stile è più credibile e  vicino  a quello dello scrittore stesso) è la vecchia contessa.

Il tema  è scabroso,  ma viene  affrontato da Fruttero con  la sua consueta  levità sapiente.

Titolo molto, molto efficace e pertinente.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: