• Expecting EXPO Milano …

    to change the world's attitude towards food and nutrition

  • DIRITTI DEI MIGRANTI in tempo di pace e di guerra: A che punto siamo, Europa?

    2015- Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • 23 Maggio 1992 Strage di Capaci- Ma le Idee Restano…e sono potenti!

    Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, insieme per la legalità

  • Salone Internazionale del Libro di Torino 2015

    14-18 Maggio 2014 nella Libreria più grande d'Italia...

  • 10 Maggio 2015- Festa della Mamma con AIRC

    Madri e Figli, Universi Paralleli Pluridimensionali

  • 9 Maggio 2015 Festa dell’Europa. Prendiamola dal verso giusto…

    Erasmus+ 2014-2020-Opportunità e risorse per progetti di mobilità in EU

  • Buon Primo Maggio

    La Storia che mi piace. Comunque...

  • 25 Aprile 2015- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

    Grazie Libro, perchè mi coccoli, mi accompagni, mi lusinghi, mi diverti, mi rattristi, mi aiuti, mi conforti, mi stimoli, mi persuadi, mi accusi, mi difendi, mi fai piangere, mi fai arrabbiare, mi fai incontrare il mondo, mi fai vivere!

  • 22 Aprile-Giornata della Terra 2015

    La Terra è "Un Pianeta Blù Senza Confini" (La Stampa)

  • Contro morte e violenza…

    A Tunisi l'8 marzo succedeva che...

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • Sabato 21 e domenica 22 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera!

    Scopri i luoghi da visitare...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • Charlie Hebdo è ripartito!

    La paura non vince

  • Mi piace: la creatività fotosociale di Stefania Scamardi

  • Mi piace: Il Tempo e la Storia su RAI Educational

    "È uno dei capitoli più dolorosi della storia del Ventennio fascista: le leggi razziali del 1938, l’antisemitismo che diventa discriminazione, esclusione dalla vita pubblica. Fino alle deportazioni."

  • EVVIVA LA COSTITUZIONE

    reading musicato con brani da Calamandrei, Gramsci, La Boétie

  • CONTROMAFIE: Stati Generali per non dimenticare e per agire

    « La mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio, e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni. » Giovanni Falcone

  • Progetto ‘Il Quotidiano in Classe’

    Per la promozione della lettura dei quotidiani e la lettura in generale nelle scuole superiori Italiane

  • Libriamoci a scuola: leggiamo ad alta voce!

    29, 30 e 31 ottobre 2014- appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

  • Pedagogia Democratica-L’EVIDENZIATORE DI Maurizio Parodi

    I Genitori Democratici si fanno sentire

  • Ottobre -Studenti in piazza per i diritti

    SI SCRIVE SCUOLA, SI LEGGE FUTURO

  • 5 Ottobre-Giornata Mondiale degli Insegnanti

    5 October 2014: Invest in the Future, invest in Teachers.

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • A Siviglia la Passeggiata di Jane sulle azoteas

    per godere in compagnia dell'architettura del paesaggio andaluso, dall'alto...

  • Corriere della Sera in English

    Interested in catching glimpses of Italian Life? Follow the Corriere in English

  • Affascinailtuocuore su Liquida.it

  • Amnesty International Giornata mondiale contro la Pena di Morte

  • 20 Novembre2013- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Nessuno tocchi Caino

  • I Bambini e la Storia

  • luglio: 2012
    L M M G V S D
    « giu   ago »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
  • Categorie

  • Social

    • Follow Affascinailtuocuore's Blog on WordPress.com
    • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

    • Affascinailtuocuore e gli accessi dal mondo

      un viaggio colorato tra le bandierine dei visitatori

    • Blog Stats

      • 38,327 hits

    19 Luglio-Paolo Borsellino, l’agenda rossa e i soliti misteri dolorosi d’Italia

    Solo un pensiero e nulla più. Un pensiero consapevole, addolorato di chi, ogni anno a Maggio e a Luglio, rivive i due momenti più tragici e tristi della nostra storia recente: l’atto di guerra, di brutalità inconsulta, di sfregio delle nostre istituzioni, di violazione di ogni diritto di cittadinanza, che ha colpito Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e con loro, tutte le donne e gli uomini che stavano loro accanto, premurosi e fedeli compagni di vita e di lavoro.

    Anche questo, a Luglio 2012 è “Food for Thought” Riflettiamo!

    A proposito di riflessioni, incollo di seguito l’ Editoriale dei lettori di  oggi, 20 Luglio ,  da   La Stampa.it

    “Questa volta non sono andata. Quest’anno niente via D’Amelio. Punto. Non è una reazione indignata, la mia. Non è una presa di posizione contro una classe politica che, fatta qualche rara eccezione, avrebbe solo di che vergognarsi. Credo ci sia altro, che sia di più. E’ questo e molto altro. Sento che anche quest’anno i palermitani sono minoranza.

    Avevo 20 anni e quell’estate via D’Amelio era in fumo. Le due tragedie, Falcone prima e Borsellino dopo, ci avevano riportato ad una Palermo che era quella degli Anni 70. Una realtà che non potevamo conoscere ma che ci era stata descritta da chi l’aveva vista. Il Far West in Sicilia, ecco cos’era Palermo in quegli anni. Non sono stanca di essere presa in giro da chi ancora gioca con la nostra intelligenza, appellandosi alla «ragion di stato».

    Andare, perché? A 20 anni dalle bombe siamo ancora a elemosinare giustizia. Una parola desueta, usata sempre troppo poco e comunque molto spesso a sproposito. Qualcosa che è oltre l’amarezza, che però non è ancora rassegnazione. Non sono rassegnata, no. Sento che il mio diritto di conoscere, di leggere la verità su una sentenza è stato calpestato.

    Noi non dimentichiamo. Non è possibile farlo, per motivi molto semplici e, a me pare, al tempo stesso nobili. Motivi dettati dall’etica, dalla necessità di giustizia, dall’onestà intellettuale. Immagino, dalle cose lette e dai racconti sentiti nel corso di questi 20 anni, che cosa sia accaduto.

    La verità, lo so, avrà la meglio sulla «ragion di stato». E’ un indecenza, questo inganno ventennale, perpetrata da chi ha il solo ed esclusivo compito della verità e della giustizia. Sono certa che leggeremo tutto, che avremo la verità. So che non sono morti invano. Bisognerà solo che venga smantellato questo velo di omertà per rendere chiaro che in Italia lo Stato è tornato ad essere credibile e autorevole.

    * 40 anni, Palermo

    About these ads
    Iscriviti

    Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

    Unisciti agli altri 179 follower

    %d blogger cliccano Mi Piace per questo: