• E le guerre continuano…

    Lampedusa 2013-2014- Pace, Compassione, Diritti e Giustizia per tutti i popoli in difficoltà. Specialmente per i bambini, vittime innocenti della follia degli adulti.

  • Progetto ‘Il Quotidiano in Classe’

    Per la promozione della lettura dei quotidiani e la lettura in generale nelle scuole superiori Italiane

  • Ottobre -Studenti in piazza per i diritti

    SI SCRIVE SCUOLA, SI LEGGE FUTURO

  • 5 Ottobre-Giornata Mondiale degli Insegnanti

    5 October 2014: Invest in the Future, invest in Teachers.

  • Sempre in tragica evidenza-Stop alla violenza sulle donne!

    Il pensiero corre alle adolescenti Indiane e Nigeriane, vittime innocenti di forme assurde di violenza maschile.

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • Mi piace: la creatività fotosociale di Stefania Scamardi

  • Mi piace: Il Tempo e la Storia su RAI Educational

    Tra passato e presente...

  • Prendiamo l’Europa dal verso giusto: Erasmus+ 2014-2020

    Opportunità e risorse per progetti di mobilità in EU

  • Affascinailtuocuore Newsletter 2014

    4 anni con Affascinailtuocuore: storia di un diario letterario in 500 post

  • per non dimenticare-19 Luglio 1992 Strage di via D’Amelio/23 Maggio 1992 Strage di Capaci

    « La mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio, e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni. » Giovanni Falcone

  • A Siviglia la Passeggiata di Jane sulle azoteas

    per godere in compagnia dell'architettura del paesaggio andaluso, dall'alto...

  • Salone Internazionale del Libro di Torino 2014

    8-12 Maggio 2014 nella Libreria più grande d'Italia...

  • Buon Primo Maggio

    La Storia che mi piace. Comunque...

  • 11 Maggio 2014- Festa della Mamma con AIRC

  • 2014- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...

  • 22 Aprile-Giornata della Terra 2014

    Io ci tengo: La Terra, "Un Pianeta Blù Senza Confini (La Stampa)

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • Corriere della Sera in English

    Interested in catching glimpses of Italian Life? Follow the Corriere in English

  • Affascinailtuocuore su Liquida.it

  • Amnesty International Giornata mondiale contro la Pena di Morte

  • 20 Novembre2013- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • EVVIVA LA COSTITUZIONE

    reading musicato con brani da Calamandrei, Gramsci, La Boétie-12 Ottobre 2013

  • Nessuno tocchi Caino

  • I Bambini e la Storia

  • Categorie

  • Follow Affascinailtuocuore's Blog on WordPress.com
  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

  • Affascinailtuocuore e gli accessi dal mondo

    un viaggio colorato tra le bandierine dei visitatori

Storie di vita al Liberty Bar, con Maigret e Simenon

Georges Simenon

Liberty Bar

IL Sole 24 ORE

Le ultime pagine del romanzo, in cui il commissario racconta alla signora Maigret la storia, sono la conclusione perfetta di un romanzo scritto in modo perfetto.
Ho ancora nelle orecchie il tic tac della sveglia nel bar, che scandisce con precisione e lenta regolarità la vita del luogo, ma che sembra diventare sempre più inquietante ed incalzante, man mano che ci si avvicina al climax!

“Stranamente, malgrado la porta chiusa e la distanza si sentiva il tic tac della sveglia: un tic tac così rapido e così ritmato da dare l’impressione che le lancette, a forza di girare così vorticosamente, stessero per spezzarsi.”

Brown, ricco australiano, commerciante di lana di pecora, si stanca della sua vita borghese, bigotta e piccina e impazzisce invece, dietro la flamboyant realtà della Costa Azzurra. Amanti, stravizi, degrado fisico diventano suoi fedeli compagni di vita. Ma quanta “Libertà” dai vincoli soffocanti del suo essere WASP gli offre questa nuova condizione esistenziale!

Copertura del disonore e dello scandalo e protezione dello status quo, diventano invece il motore di azioni, a dir poco “ambigue”, messe in atto dalla sua famiglia, tramite il figlio Harry.

La  storia è ricca di  ingredienti classici del giallo: omicidi, mistero, testamenti, soldi, ambienti sordidi, poliziotti, bel mondo, piccoli e grandi delinquenti, prostitute e ruffiani…come  Joseph l’Italiano.

Maigret è psicologicamente coinvolto. A tratti si immedesima quasi nella figura del vecchio commerciante di lana per capirne meglio l’animo e le spinte ad agire. L’ambientazione è un caleidoscopio di luci e calore; il bianco accecante di abiti leggeri ed eleganti, il sole e le morbide spiagge e il blù patinato del mare;

le ombre spezzate dai raggi del sole che danzano polverosi e spezzettati  nel buio Liberty Bar, dove l’intensità della vita, lentamente, fa il suo corso.

Il tic tac della sveglia da il ritmo alle vite disordinate dei patetici protagonisti; il tic tic tic della macchina da scrivere,  nel lussuoso appartamento/ufficio dell’albergo in cui Harry alloggia, è il segnale di un lavoro incessante, produttivo, che non può conoscere sosta… Due rumori, due ritmi, due mondi solo apparentemente opposti…

All’inizio Maigret mostra un certa rudezza nei confronti delle  donne della storia. Le due conviventi di Brown, madre e figlia, di fatto sono caratterizzate in modo così negativo che il lettore è portato a condividere il disprezzo che Maigret sembra provare nei loro confronti.

Meno accentuato il suo disprezzo verso le “inquiline” del Liberty Bar: Jaja, sofferente e comprensiva;  Sylvie, giovane e sbandata. Anzi, una certa forma di pietas fa capolino tra le righe e tic tac dopo tic tac, viene fuori l’ umanità dell’uomo verso persone, situazioni ed eventi di cui riesce sempre a cogliere l’intima essenza.

Bello immergersi nella lettura di questo romanzo  immaginando  di  passeggiare (e di sudare forse) con il commissario Maigret, vestiti  di lino bianco, nel brulichio  umano dell’ assolata  Antibes.

Per gli amanti di Maigret, Trussel un sito  intrigante.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 145 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: