Home

Buona Pasqua!

 

 

pasqua_128

 

 

 

Recensioni d’Aprile: con Camilleri,  inseguendo un’ ombra imprendibile. 

inseguendo-unombraCamilleri2014-001_thumb.jpgQuale ombra stiamo inseguendo? L’ombra di  Guglielmo Raimondo Moncada, uomo di grande cultura e di forti istintualità e corporeità, uomo di  incontenibili passioni per gli uomini  e per i libri. Il suo  unico vero  amore, Lancillotto, testimone di questa sua natura,  ha un  nome che evoca davvero storie  infuocate di passione…read more

 


 

Recensioni d’Aprile: Il Viaggiatore di Italo Calvino

Calvino_seunanottedinvernounviaggiatore.pngHo letto questo libro come un’unica storia in 10 capitoli/racconti legati l’uno all’altro da una  “unità tematica” che fa da struttura portante. Ogni storia ti avvolge in un’atmosfera  fantastica, quasi  da Luna Park, che ti fa desiderare di andare avanti verso il gioco successivo… read more

 


 

L’Aquila  2014. Ferite sempre aperte

ferite aperte


 

“The Glamour of Italian Fashion 1945-2014” al Victoria &Albert Museum

glamour-of-italian-fashion05_SimonettaCome sottrarsi al fascino dei capolavori disegnati, e costruiti con sapiente creatività, da immensi stilisti Italiani come Ferrè, Valentino, Sarli?

“The Glamour of Italian Fashion 1945-2014” è  la  mostra  inaugurata ieri a Londra, presso il Victoria&Albert Museum, che ci permetterà di rituffarci nella grande bellezza italiana della moda. Abbiano tempo fino al 14 Luglio  per decidere di   fare un salto nel  sognoread more


Giornata Internazionale del Libro per Bambini.

international  Book DayPiccoli Lettori

crescono

e fanno crescere

il mondo!


Recensione di Marzo: Il Terzo Miglio tra  Potere, Sesso e Mistero all’Università di Oxford.

 

il-terzo-miglio_Dexter_thumb.jpgSei entrata  alla Feltrinelli, ti ha colpito  un accattivante Nero Sellerio, Il Terzo Miglio di Colin Dexter.

E’ il primo libro di Dexter che leggo, su suggerimento di  amici lettori. Alcuni elementi mi hanno colpito più di altri…read more


 

Pazienza, commissario Maigret, pazienza!

la pazienza di Maigret1La normalità è la qualità più evidente nei romanzi di Simenon, la normalità del male, del cibo, della quotidianità, delle persone che affollano  la vita del commissario.

La normalità brutale della Storia, che coinvolge il tagliatore di diamanti Jef Claes/Viktor Krulak,  nell’ avventuroso incontro con la bambina, “in un giorno da Apocalisse” del 1940…read more


Donne dell’ 8 Marzo 2014

settimanadelledonne-1

Ferite a morte  Testimonianze d’arte e realtà contro la violenza sulle donne,  con Serena Dandini  & Co  su RAI3,


 

Libri di Marzo 2014…

la pazienza di MaigretLa testa e il cuore hanno bisogno di una pausa. Pausa dal piacere? Pausa di piacere?

Leggere è bellissimo, ma ci sono momenti in cui   un certo senso di disorientamento  nutre il distacco, l’indolenza, la non voglia. Forse è l’arrivo della primavera.

Oggi  il sole è caldo e brillante e il raggio  violento del sole mattutino  che filtra da una delle finestre della camera da letto, proprio da  quella davanti a me, mi ha ferito gli occhi, abbagliandomi.

E tuttavia, non riesco a  non leggere proprio.  Dove mi  posso rifugiare? Occhieggia dal comodino il solito Maigret con la sua proverbiale “pazienza controllata”. Mi aggrappo a lui in attesa  di nuove spinte irrefrenabili di lettura.

I conservatori  non riescono a  staccarsi  dal loro mondo passato e nei momenti no, vi trovano il conforto di cui  hanno bisogno. Poi, vanno avanti.

 


 

EXPO 2015 Foody, Disney e Arcimboldo 

“Il volto dell’evento è composto da 11 piccole mascotte che raffigurano altrettanti alimenti, ognuno dei quali ha ricevuto a propria volta un nome..” (La Repubblica FB)


 

Chiudiamo Febbraio con la recensione  di Moscerine di Anna Marchesini

moscerine_Anna MarchesiniLa signorina Jovis, Lisetta, L’odore del caffè, La torta nuziale, Poi si vedrà, Le evidenze, Il salotto, In punto di morte, Cirino e Marilda non si può fare, sono i nove racconti di Moscerine  che  confermano le notevoli  qualità dell’autrice,  Anna Marchesini, grande donna di teatro e persona di profonda  umanità e grande cultura.  Sono tutti racconti brevi, rigorosamente   character-oriented…read more


Arriva la recensione di The Corrections di  Franzen

 

image.pngE’ una lettura decisamente impegnativa, per lettori “maturi” in tutti i sensi. D’altra parte, un lettore anagraficamente maturo rischia di ritrovare troppo di sé stesso nella storia, di sentirsi e vedersi di fronte a uno specchio impietoso. E allora?

Allora, gli amanti della letteratura americana e dell’ esplorazione delle ordinarie profondità umane, rimangono i primi destinatari di questo mio suggerimento di lettura…read more


“Bienvenidos a Jnane Aztout” mostra itinerante in viaggio  tra le colonne d’Ercole e il Mediterraneo…

ridotto_hercules a3La mostra itinerante Bienvenidos a Jnane Aztout” allestita da Stefania Scamardi è il prodotto conclusivo, o se volete, il porto di approdo di un lungo progetto-viaggio, iniziato alla Facoltà di Architettura dell’Università di Siviglia, approdato  in Marocco, a Jnane Aztout  e rientrato, con la mostra conclusiva, nella stupenda città Andalusa. Ricco di implicazioni artistiche, ambientali e sociali il progetto è diventato un modello di riferimento di …read more

 


 

A proposito di Davis. Un film bellissimo tra Musica e Ricerca della Felicità.

Davis

…Questo film ti disseta, ti sfama, ti diverte e ti commuove, durante il lungo  viaggio attraverso l’America anni  60, attraverso le onde burrascose del mare interno di Davis-musicista-in-cerca-di-consacrazione-e-successo, che trova sulla sua strada  Ulisse-gatto-indipendente e l’ umanità artistica dello showbiz, laggiù al Greenwich Village di NY e…read more


Compagni di Viaggio Indimenticabili

StefaniaScamardi-LOLAENCONTRALUZ_2006

 

Stefania Scamardi, Lola en controluz , Primer Premio Europeo: Onevision 2006: La vida es Hoy   Bristol Squibb Meyers 


C’è tempo, tempo di sogni  e immagini con Ivano Fossati

Una canzone stupenda, colonna sonora del programma quotidiano Il Tempo e la Storia (RAI 3), accompagna e arricchisce le immagini suggestive e indimenticabili di Una Giornata Particolare, di Ettore Scola (1977) con Sophia Loren e Marcello Mastroianni.

Buon sogno, nel bel mezzo di questa piovosa  realtà.

 


1 Febbraio 2014: Il Treno della Libertà parte da Madrid in direzione “Diritti”

1609855_577593292329953_350581808_n_thumb.jpgSosteniamo le donne Spagnole nella loro marcia per la libertà di scelta:

Porque yo decido, soy libre y vivo en  democracia exijo del gobierno, de cualquier gobierno, que promulguen leyes que favorezcan la autonomía moral, preserven la libertad de conciencia y garanticen la pluralidad y diversidad de intereses. Porque yo decido, soy libre y vivo en democracia exijo  que se mantenga la actual Ley de salud sexual y reproductiva y de interrupción voluntaria del embarazo por favorecer la autonomía moral, preservar la libertad de conciencia y garantizar la pluralidad de intereses de todas las mujeres.”read more

 


Dieci anni di memoria attraverso le opere degli alunni delle scuole italiane

i_giovani_ricordano_shoahPresso il Museo di Roma in   Trastevere, della mostra I Giovani ricordano la Shoah. Dieci anni di   memoria attraverso le opere degli alunni delle scuole italiane”. dal 22 Gennaio al 16 Febbraio 2014.

Guardate che bello il  Catalogo della mostra! read more


 

Da Padova,  un saluto per Carlo Mazzacurati, Maestro di Cinema e di Vita

Carlo MazzacuratiHo lavorato a Padova e nel Veneto per tanto, tanto tempo e vivo ai piedi dei Colli Euganei. Ho imparato a conoscere e a confrontarmi con  il bello e brutto di questa realtà.

Padova è anche  la “mia” città. I suoi cinema, la sua vita culturale, le sue piazze sono ormai   uno dei miei luoghi dell’anima, dove ho vissuto, nel tempo, la bellezza di emozioni e relazioni importanti.  Carlo Mazzacurati fa parte di  questo mio bagaglio…read more


 

Addio all’immenso “giovane” Maestro Claudio Abbado!

Claudio Abbado

Oggi ci  lascia una grande persona che  ha fatto della musica e del suo alto valore sociale e umano  la chiave di volta della propria esistenza.

Una persona che  ha realizzato il suo progetto tra e con i giovani, convinto   che solo questo potesse ridare speranza  in un futuro  giusto e felice per l’umanità.

Addio Claudio e grazie!


Onore agli insegnanti…ditelo in giro

lo sapevate che_onore agli insegnanti


Creatività in Europa. Fondi e opportunità


E dopo le vacanze, ricomincia il nostro viaggio…

Un collage suggestivo  che Stefania Scamardi ha fatto  dei ritratti di Annabella

Un collage suggestivo che Stefania Scamardi ha fatto dei ritratti di Annabella

La  pausa festiva ci voleva proprio! Lunga e profonda, per assaporare la normalità della vita concreta, con i suoi eventi ordinari, ma speciali.

Sorrisi e risate di bimbi felici e cinguettanti, cibo familiare, giochi in famiglia, ricordi comuni belli e brutti, fughe nostalgiche verso il passato e la tradizione, progetti per il futuro.

E anche l’influenza!

Ma ora è tempo di  rimettersi in viaggio!


 

Dal 2013 arriva la recensione di North West di Zadie Smith

NW_SmithDa Feltrinelli non hanno la versione Inglese di questo libro e allora ho pensato di fare l’acquisto online. Ho una gran voglia di leggerlo. Ordino e aspetto. Dopo due giorni la consegna. Oh no, è in e Italiano! Ho sbagliato l’ordine? Disguidi?

Comincio a leggerlo e mi assale il ritmo: rock, jazz, reggae, ritmo sincopato…read more


Neuromitologia, Educazione, Tecnologie e mostri da combattere

TICL’articolo di Alessandro D’Avenia (La Stampa 18 /12/13), Il mito dei nativi digitali,  mette a fuoco aspetti molto intriganti (e molto dibattuti) del rapporto persona-educazione-tecnologie. Parte dall’analisi del dualismo digital natives /digital immigrants…read more


Grazie Madiba!

Mandela Day 2013

Grandi Uomini, Grandi Lotte, Grandi Visioni: Nelson Mandela


 

L’ 8 dicembre io NON voto  perchè…

primarie factorÈ la prima volta nella mia lunghissima “carriera” di elettrice che decido di NON votare ad un’elezione che in moltissimi considerano “fondamentale”.

Ne ho vissute tante di date fondamentali, ma… read more


A proposito di Masterpiece

masterpieceGrazie Walter Siti! La tua  Finestra sul niente  (La Stampa, 2/12/13) da voce ai miei pensieri su Masterpiece. L’idea mi era sembrata affascinante, a cominciare dal nome che richiama un pò l’odiato Masterchef e un pò l’idea del “Capolavoro” da scoprire…read more


L’Effimero Vitale di Retratos y Amor Propio-Siviglia: Il Bene Comune

Grande-casa-del-Pumarejo_SScamardi_thumb.jpgread more


Recensione del Libro di Novembre: The Burgess Boys di  E.Strout

burgess_stroutIl cuore della storia è il rovesciamento di prospettive, di vite e di punti di vista. La parola chiave è “cambiamento”. Tutti sono costretti a cambiare sotto la spinta di eventi esterni drammatici, passando attraverso l’infelicità sostanziale dell’uomo di successo, la frustrazione del fratello “debole”, le paranoie e il senso di superiorità della donna ricca ed elegante, Il tradimento del marito perfetto, la sindrome del nido vuoto, le frustrazioni della moglie abbandonata, il piacere maledetto dell’alcol, “The quiet majesty of long marriages…”, come ironicamente dice Franzen in Freedom.read more


Cartoline dalla Siciliaa ritroso, in una Sicilia in lotta.

Ferite_Arq_Scamardi_thumb.jpgIn attesa di vedere il film di  Pierfrancesco Diliberto, detto Pif, La mafia uccide solo d’estate (dal 28 Novembre nelle sale), diamo uno sguardo alle cartoline della fotografa Stefania Scamardi, da una Sicilia molto particolare e seguiamo con lei  l’interessante viaggio che l’ha portata a vincere il concorso “Cartoline Dalla Sicilia”, organizzato da Morfosis GiArch Catania in collaborazione con KWGroup Catania: read more


22 November-New England Somalis, JFK and Jackie “the pink-suited wife”

  JFKeJackie“In the dark he  [Abdikarim] lay on his bed and pondered the DVD  he had taken from the library when he first came to Shirley Falls. Moments in American  History, but the only moment Abdakarim watched, repeatedly for weeks, was the assassination of the president, because of the pink-suited wife climbing over the back of the car to try to reach the piece of her husband she saw flying away.

Abdikarim did not believe what was said of this famous widow that she cared only about money and clothes. It was recorded, and he saw. She had felt in her lifetime what he had felt in his. Though she had died (living to be as old as Abdikarim was now), he thought of her as his secret friend.” E. Strout, The Burgess Boys, p.205


 

Erasmus+   2014-2020

erasmusplusfbErasmus+   2014-2020 è il nuovo programma dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. read more 


A Doris Lessing:  “Si infranse il fido specchio, e la tela volò …”

images

dai  Racconti Africani:

Il vecchio capo Mishlanga

“Erano anni belli quelli, in cui vagabondava nella tenuta di suo padre che, come tutte le tenute dei bianchi, era ancora in gran parte invasa dal bush, solo qua e là interrotto da piccoli appezzamenti coltivati. Fra l’uno e l’altro, soltanto alberi, l’erba alta e rada, cespugli spinosi e cactus e forre, e ancora erba e rocce e spine. A volte la bimba sostava su un masso espulso dal caldo suolo africano un numero incalcolabile di secoli prima e che il sole e il vento dopo aver attraversato lo spazio e superato infinite miglia di foreste, avevano bizzarramente  inciso e corroso; ma i suoi occhi, ciechi al paesaggio che lo circondava, intravedevano in lontananza un fiume argenteo, fra rive coperte di salici, e un bianco, scintillante maniero-e la bimba cantava: “Si infranse il fido specchio, e la tela volò fuor dal verone, e fuggì via trascinata dal vento.”read more


Come sottrarsi a un bacio?  Vancouver chiama Val di Susa-Punti di vista

38RVAIU5-U10201224802927tNI-U10201228963064DoE-516x339@LaStampa-NAZIONALE-kXR-U10201228963064DoE-330x185@LaStampa.it

Interpretazione romantica vs versione autentica: quel che una foto nasconde e due interviste rivelano. A quanto pare era solo una provocazione…Peccato.

Oggi, il giorno dopo la manifestazione No-Tav durante la quale è stata scattata questa  foto così coinvolgente e pulita, siamo di fronte allo stesso messaggio di  pace e di intelligenza emotiva che i due ragazzi di Vancouver hanno inviato al mondo  durante una manifestazione “turbolenta”…read more


E a Novembre 2013 arriva anche la fiction  BarLume!

barlumefilmMalvaldi e i suoi delitti: dal libro alla fiction. Ieri, giornata di San Martino e ultimi  sprazzi di Indian Summer (oggi super sole!),  in onda ilprimo episodio con la banda “intergenerazionale”, che si nutre di “barlumi”. No comment per ora…read more


McEwan e il fascino  dell’Apocalisse

blues_McEwan-cop_thumb.jpgBlues della fine del mondo è un regalo che mi arriva dalla rete, come premio per la  mia partecipazione a un gioco letterario  organizzato qualche tempo fa dal blogger Seunanottedinvernounlettore. Si tratta di una lecture tenuta all’Università di Stanford nel 2007 da Ian McEwan, uno dei miei scrittori preferiti. Comincio a leggere e immediatamente mi rivedo a Boston. Era il 1983 ed io ero negli USA come …read more


 

Inquietudini d’ Ottobre con Saramago. Ecco la recensione del suo Saggio sulla Lucidità.

lucidità_SaramagoÈ già successo. Succederà ancora?

Chi volesse “confortarsi o arrabbiarsi” per la ripetitività e prevedibilità della Storia e della Politica, deve leggersi questa intensa storia civile. Non propone un lieto fine consolatorio, anche se a tratti alimenta la speranza che si verifichi, ma ci aiuta a guardare e a interpretare con maggior lucidità tutto ciò che ci sta accadendo intorno e che presenta molti tratti in comune con gli eventi narrati in questo no-place, no-time, no-names but anywhere.read more


Diritto del Lettore N.3: “non finire un libro”

poirot7_1_thumb.jpgEbbene sì, ho lasciato un libro a metà!  L ‘ho appena fatto con Poirot investiga. E sapete perché? Dopo cinque  racconti ho avuto forte la sensazione di essere dentro i telefilm della serie Carnival. (DIVA Universal).

E sapete un’altra cosa? Trovo molto più coinvolgenti i telefilm che i racconti! Eresia, ma anche verità. Adoro l’ambientazione di queste storie: i costumi, i colori. le architetture e il piccoletto belga impersonato da David Suchet. Nel sito della..read more


Con Maigret, tempo d’Autunno,  di scuola e di maestri

“Parigi era illuminata da un sole limpido e radioso che metteva allegria e faceva brillare i comignoli rosa dei tetti…”

clip_image004_thumb.jpg

Maigret a scuola

Il piacevole pensiero di un bel piatto di ostriche, innaffiate da abbondante vino bianco e aromatizzate al flavour Atlantico, portano Maigret ad accettare la richiesta di aiuto del maestro Gastin, che vive a  “una quindicina di chilometri a nord-ovest di La Rochelle”.  Al mare!…read more


 Ottobre 2013: Mondo-Lampedusa-Sicilia-Italia-Europa-Africa-Mondo

lampedusaottobre2013


Il 5 Ottobre 2013 è la Giornata Mondiale degli Insegnanti

image_thumb.png“La Giornata Mondiale degli Insegnanti, istituita dallUNESCO è dedicata quest’anno al tema della “parità di genere” allo scopo di celebrare una professione che ha una grandissima dimensione femminile…”

ascuolaSenza dilungarmi troppo su quanto siano  importanti  ed essenziali l’educazione e la  professione docente per lo sviluppo di una  società autenticamente “civile”,  voglio inviare un augurio sentito a tutti gli insegnanti con l’ emozionante discorso di Malala Yousafzai  alle Nazioni Unite sul valore dell’educazione in senso assoluto e, in particolare, su quella delle bambine e delle donne…read more


Poesie d’Autunno, “il miglior tempo della nostra vita”

autunno si specchia nell'acquaL’Autunno  è arrivato,

ma noi ce ne stiamo accorgendo piano piano,

tra raggi di sole sempre meno  ruggenti

e qualche nebbiolina mattutina

che ci riporta alla realtà …read more


Ciao Settembre! Ti saluto con  L’Alchimista di Paolo Coehlo

Coelho_Alchimistacop 001“Soltanto una cosa rende impossibile un sogno: la paura di fallire “

I libri di Coelho mi provocano emozioni molto forti. Temevo dunque che alla fine della nuova storia mi sarei sentita “scossa”. E questo è in fondo il motivo che mi ha impedito a lungo di leggere L’Alchimista. Non volevo lasciarmi travolgere. Ora, finalmente, mi lascio catturare…read more


Sacro GRA di Rosi:  Vanno in scena Roma e le sue luci

Marco Polo: “tutto l’immaginabile può essere sognato ma anche il sogno più inatteso è un rebus che nasconde un desiderio, oppure il suo rovescio, una paura. Le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure, anche se il filo del loro discorso è segreto, le loro regole assurde, le prospettive ingannevoli, e ogni cosa ne nasconde un’altra” (Calvino, Le città invisibili, 1972).

Rosi e Leone di Venezia 2013

Con Sacro GRA di Gianfranco Rosi, vincitore del Leone d’Oro al Festival di Venezia 2013, completo la mia personale estate in viaggio con …read more


 

Emozioni di Settembre…

Sett_2013 passeggiata sull'argineSelvazzano-Tencarola

lungo l’argine del

 Bacchiglione a Selvazzano.

read and see more


 

Libri di Settembre. La Grande Amica di  Dunne tra amore, avventura e amicizia

Dunne-lagrandeamica_Heart-of-Gold_thumb.jpg

Heart of Gold, il titolo originale di questo breve e intenso romanzo di Catherine Dunne, introduce di fatto la protagonista, Miriam adolescente di Dublino, alla scoperta dei sapori della vita.

Famiglia complicata la sua, tre fratelli da accudire, una madre, sempre in ansia e sopraffatta dalla gestione familiare, che la vuole accanto per essere aiutata. Un padre che vuole invece “offrire” qualche spazio di crescita a sua figlia, spingendola ad uscire di casa e ad accettare un lavoro estivo presso un albergo di Athlone.

Proprio durante l’estate di lavoro Miriam incontra la vita vera: si infiamma per il suo primo sconvolgente amore…read more


Libri di Settembre. TRENO 8017- Tra Storia e Mistero con Alessandro Perissinotto

perissinotto_iltrenoA caldo e nella pienezza delle emozioni accumulatesi durante la lettura, comincio a scrivere di questo romanzo. La pagina dei ringraziamenti mi aiuta a rispondere alla domanda che mi ero posta nel corso degli eventi narrati. Verità o finzione? Di fatto Treno 8017  è una storia che si appoggia, delicatamente, su un incidente realmente accaduto e su una documentazione autentica.

“Torino, giugno 1946. Nell’Italia liberata è tempo di postume vendette….”read more

 


Un salto in Pineta con Malvaldi e, voilà, Il gioco delle tre carte è servito!

Malvaldi_ilgiocodelletrecarte 001

Il “barrista” detective Massimo mi piace. È moderno e credibile nelle sue scelte. Laureato in matematica,  si realizza in un lavoro “aperto”, che lo porta a contatto con la gente e lo mette alla prova  di fronte alle sue personali “rigidità” algebriche.

Credibile nella sua aderenza ai tempi, come nella frenesia di avere…read more


Martin Luther King-28 Agosto 1963: I Have a Dream

MLK_Ihave a dreamOggi l’America e il mondo  attendono con il fiato sospeso il discorso di Barack Obama, primo presidente nero d’America, che dal Lincoln Memorial , celebra Martin Luther King e  il suo  discorso immortale  sul diritto di tutti, senza distinzione di razza e colore,  alla libertà, all’eguaglianza, al lavoro e al rispetto reciproco, alla giustizia  e alla ricerca della felicità.

Nel 1963, centinaia di migliaia di persone, bianchi e neri…read more 


Io sono il mio connettoma…

ConnecctomeL’articolo Flessibile, allegro, ottimista: il connettoma,  di Piero Bianucci (La Stampa, 23 Agosto 2013), ha calamitato la mia attenzione. La parola può non sembrare  accattivante, ma ha, invece, una sua musicalità che la rende rotonda, morbida e amichevole. Il mondo di significati che…read more

_____________________________________________________________________________________________________

Lettera al Viaggiatore Jovanotti

il grande boh_2Caro Lorenzo,

 ti scrivo dopo aver letto Il Grande Boh!, che ho vissuto come un dono di energia e vitalità.

 L’unico modo possibile per recensire il tuo diario di viaggio, dopo le altezze di Fernanda Pivano, è…read more


 

Ferragosto 2013 in viaggio nei luoghi  del cuore

 Stromboli  vista dai bambiniLa Stampa (Giovedì, 15 Agosto 2013), mi riporta nei luoghi del cuore. Tra gli itinerari di viaggio suggeriti da Roberto Duiz,   due le località che fanno parte della mia vita e dei miei ricordi più intensi: Stromboli e Alba Fucens.

 1986, la famiglia decide di trascorrere le ferie estive a Stromboli…read more


Salutiamo Luglio dal Crocevia delle Tre Vedove con il commissario Maigret

croceviadelletre vedove_simenon

Dopo ore di caldo infernale e di pioggia monsonica, oggi, in questa  gloriosa giornata di fine Luglio, mi immergo nel Crocevia delle Tre Vedove di Georges Simenon.

Gradevole, veloce e ricco di personaggi che ormai ci sembra quasi…read more


Geometrie variabili di  Non so niente di te  di Paola Mastrocola

NON SO NIENTE DI TE_MASTROCOLAHo deciso di leggere questo libro senza sapere nulla del suo contenuto. Di Mastrocola avevo letto Una barca nel bosco, preso in prestito dalla piccola biblioteca di mia figlia. Di quella storia ricordo non tanto lo spaesamento sociale del protagonista, figlio di meridionali immigrati nell’ algida Torino, ma il paradosso di quella foresta puntigliosa costruita, foglia dopo foglia, all’interno della sua casa, metafora della costruzione di un’ identità “vegetale”, che fornisce ossigeno alla sua vita e a quella degli altri.

Di Mastrocola apprezzo  proprio il paradosso come elemento narrativo catalizzatore di eventi. Lo utilizza per…read more


Per Paolo Borsellino, 21 anni dopo l’atto di guerra

Borsellino21annidopoSta per concludersi anche questo giorno triste di ricordo. Il 19 Luglio del 1992 Paolo Borsellino salta in aria con la sua scorta in un’ azione di guerra contro lo Stato Italiano pulito.

Oggi la sua figura rimane illuminata  dalla luce della coerenza e del sacrificio. Il nostro paese, invece, rimane ancora avvolto  dal velo d’ombra  del sospetto, delle complicità, del silenzio colpevole. Un velo  che  non riusciamo a sollevare.


Arriva anche  la recensione di La Vergine azzurra di Tracy Chevalier

la vergine azzurraComincio a leggere e immediato è il richiamo a Possession di Antonia Byatt Ritrovo quel viaggiare con sapienza e levità dal passato al presente, in una storia tenuta insieme da un unico filo, attorcigliato, ma continuo e ricorrente; quella London Library che, come la biblioteca di Lisle-sur-Tarn nel romanzo di Chevalier, diventa luogo privilegiato di costruzione della trama. Certo quella frequentata da Ella Turner/Tournier è una piccola biblioteca della provincia francese, ma la sua funzione e dignità sono equiparabili alla grande London Library con le sue alte personalità letterarie e i suoi piccoli, grandi conflitti…read more


Lettura domenicale veloce e fuori stagione…

delucaladoppiavitadeinumeriIn questo agile “copione”, De Luca mette in scena una strana tombolata, in una notte di Capodanno napoletano, tra fratello e sorella, i fantasmi di mamma e papà, botti e Italia. Il dialogo tra Lui e Lei è molto realistico e lunare, nello stesso tempo.

La doppia vita dei numeri proviene dalle feste della mia piccola famiglia d’origine, quando quei pochi c’erano tutti. La sera di capodanno si allestiva la tombola e accadeva il prodigio di estrarre dal canestro dei numeri una folla di storie in una lingua mista.”read more


Recensione di Giugno-Bollani, Parliamo di Musica e…ascoltami

Bollani PdM

La scrittura di Bollani è il  ritmo stesso  del suo autore, la sua fisicità, le sue trasgressioni, il suo essere con convinzione reader/listener oriented.  Scrive, parla e suona per essere ascoltato e fa dell’ascolto una professione di fede. Non è un caso che…read more


Ciao Margherita, salutaci le stelle!

leiwebdotcom

read more


Recensione  di Giugno: R. Saviano ZeroZeroZero. Un progetto di Geografia Antropica…

zerozerozeroIl lungo e intenso viaggio  che Saviano  racconta in ZeroZeroZero  è la storia della condizione umana, dove il potere, il danaro, la violenza, il sesso e la politica  si mostrano in tutta la loro virulenza, stimolati e  portati in superficie dalla bianca coca. Tutte le mafie del mondo danzano all’interno del business dei businesses. E noi, che ci crediamo puliti e distanti anni luce dal questo mondo, sprofondiamo, pagina dopo pagina, in un antro bianco popolato di mostri.

Il primo capitolo è bello, di quella bellezza inquietante che hanno le storie sconvolgenti  e reali,  che stenti  a credere tali:

“La coca la sta usando chi è seduto accanto a te ora in treno…read more


In Grecia, senza parole… ma la musica urla!

orchestra-sinfonica-grecia-lacrime-musicisti1Buone notizie: il Consiglio di Stato Greco  ha decretato l’immediata  riapertura delle trasmissioni della rete pubblica greca ERT, in attesa di provvedimenti legislativi “condivisi” sulla ristrutturazione dell’ente. Una decisione attesa, che  in parte attenua lo stupore e la rabbia per un gesto politico incredibile e pericoloso.


Governo Letta: Il Decreto  FARE  e la forza degli  acronimi.

presidente LettaMi sono sempre piaciuti gli acronimi. I contatti professionali e culturali con il mondo anglosassone mi hanno “educato” a questa forma di sintesi estrema creativa.

Mi chiedo se la definizione del decreto proposto dal Presidente del Consiglio Letta possa essere nato  come un acronimo.

A me è venuto in mente il seguente significato,

Fare Adesso Riforme Essenziali

Se ho ben capito,  questa  è la Mission del governo  Letta e dunque, fatto il decreto in tutte le sue componenti “essenziali”, si potrà dire: Mission accomplished! Andiamo oltre…

E l’acronimo avrà rivelato tutta la sua efficacia linguistica e politica.


David di Donatello  a La migliore Offerta di Tornatore

lamiglioreofferta1

“Il thriller raffinato del premio Oscar Giuseppe Tornatore (“La migliore offerta”) sbanca ai David di Donatello 2012-2013″La Stampa.it

 E meritatamente!

Qui la recensione di affascinailtuocuore

 


 

Grecia, Turchia, Siria, Afghanistan…ma che sta succedendo?

machestasuccedendo

I venti da Est/Sud-Est si fanno sempre più forti. Le  ultime notizie preoccupano e fanno riflettere sulla pericolosità del momento…read more


Architettura e Fotografia:

progetti e  Sguardi  Incrociati tra Italia, Spagna e Marocco

Scamardi MaroccoIn collaborazione con  Istituzioni Marocchine, Università e  ONG Andaluse, 

l’architetto Stefania Scamardi continua l’esplorazione del Marocco, tra le strade e le piazze di Larache, tra progetti  di recupero ambientale e fotografia,

all’ interno di una realtà umana ricca di tradizioni,  bellezza e interessanti suggestioni su cui riflettere…read more


La Festa della  Repubblica Italiana

 2Giugno 20132 Giugno, la “nostra” Festa della Repubblica cade, anche quest’anno in un momento molto difficile per gli Italiani. E tuttavia,  se vogliamo   uscire da questa palude mefitica, abbiamo bisogno di sapere che c’è uno Stato affidabile alle nostre spalle e oggi, in occasione della ricorrenza, dobbiamo ricordare e festeggiare, comunque e a prescindere da tutto e da tutti. Le parate o rassegne o riviste o  o sfilate… read more


ciao Franca!

Franca Rame2

Ci mancherai tanto, ci mancherà il tuo  viso, i tuoi gesti, il tuo “rosa” e anche i tuoi orecchini, che da anni  muovono il tuo viso, armoniosamente. Ci mancheranno di più le tue parole argute, la tua sapienza e la tua ironia…read more


Libri di Maggio tra amore, conflitti e melodramma.

 

coe-the-rain-before-it-fallsJ. Coe

The Rain Before It falls

Penguin, 2008

Rosamond, narratrice principale oltre che personaggio affascinante e ben costruito, si congeda da  questo mondo in modo molto personale. Prima di andarsene decide di lasciare un testamento insolito: un audio messaggio in cui ricostruisce, attraverso venti fotografie, pietre miliari e  turning points  catalizzatori dello  sviluppo della storia, la sua vita e quella di tutte le persone, soprattutto donne, che hanno abitato l’esistenza tragica di Imogen, la destinataria della “ricostruzione”…read more


24 Maggio 1936-2013 le donne di Siviglia non dimenticano gli orrori della dittatura.

Acto de Memoria Histórica en homenaje a las mujeres represaliadas[...]durante la represión franquista, celebrado en el barrio de la Macarena de Sevilla, el 24 de Mayo de 2013.

pasiones

Il video  che vi propongo ci fa “sentire” questa realtà in modo  emozionante. Ancora Food for Thought dalle donne. La Rivoluzione Civile Spagnola in Musica: Pasiones- Songs of the Spanish Civil War 1936-1939 , di Jamie O’Reilly & Michael Smith 


 

Avvolta nella magia di Battiato, in un Sabato speciale a Che Tempo Che Fa

Battiato


1992-2013 Stragi di Maggio

più forti del silenzio

Approdano a Palermo queste vele, spinte dal vento della libertà e della legalità…read more 


UKIP e anti-politica in salsa britannica

UKIP campaignerLondra, 9 Maggio 2013, la BBC e i talk shows inondano e bombardano le orecchie dei telespettatori Britannici di bla-bla-bla sull’antipolitica, sul discorso programmatico della Regina, sui danni dell’immigrazione, sui tagli drastici e improcrastinabili da fare al Welfare.

Anche qui! Vecchie ricette che sanno d’Italia: pretesa di…read more


I regali poetici della rete…

chiffon_coverRicordate il mio post sul libro di Carlo Fruttero Mutandine di Chiffon?

In uno dei ricordi, evocati dal  libro, ho parlato del mio professore di Arte, Mario Quaraglia e della sua influenza sulla mia formazione.

Indovinate cosa mi è arrivato dalla ragnatela delicata e forte della rete?

read more

 


Libri di Aprile-Recensione di   The Accidental Woman  di Coe

Coe_the accidental womanMaria è la giovane e bella protagonista di una storia strana. Una storia di solitudine, nata all’interno della famiglia di origine, cercata e temuta, sin dai tempi della scuola, del college di Oxford, della vita lavorativa e familiare.

Maria attraversa accidentalmente tutte le fasi della vita di una donna moderna. Vive anche un drammatico…read more


1° Maggio 2013-Il sogno di un viaggio comune tra Europa, Lavoro e Crescita

in viaggioQuest’anno molte sono le sollecitazioni che arrivano al cittadino italiano che voglia continuare a celebrare la ricorrenza civile della Festa dei Lavoratori. Abbiamo un nuovo governo. Un governo che non avrei voluto, un governo che… read more


25Aprile 2013Continua a vivere l’appello alla Libertà che la giornata di oggi si porta dietro. Dal buio dell’inconsistenza, della mancanza di visione, della superficialità e dei maneggi di bottega dei piccoli uomini di oggi, si staglia, nella sua grandezza ideale e reale, il 25 Aprile 1945…read more


23 Aprile-Giornata Internazionale del Libro

igiornielenottipuntoitMi coccoli, mi accompagni, mi lusinghi, mi diverti, mi rattristi, mi aiuti, mi conforti, mi stimoli, mi persuadi, mi accusi, mi difendi, mi fai piangere, mi fai arrabbiare, mi fai  incontrare il mondo, mi fai vivere…

Grazie libro!


 

16-22 Aprile 2012 Mobilità in Germania dei formatori Leonardo-GIFT

Germany Group in Marburg

read more


G. Simenon descrive  La furia di Maigret

 la furia di maigret“La signora Maigret, che sgranava i piselli nell’ombra calda, dove l’azzurro del suo grembiule e il verde dei baccelli creavano chiazze sontuose, la signora Maigret, che non stava mai con le mani in mano, fosse pure alle due del pomeriggio della giornata più calda di un agosto già torrido, la signora Maigret, che sorvegliava il marito come si fa con un neonato, sbottò: ‘Scommetto che stai già per alzarti’ ”

E lui si alza, infatti, si alza per ricevere in zoccoli, cappellaccio e tenuta da contadino in vacanza, la nera e smilza signora Bernadette Amorelle, che…read more


Sguardi incrociati tra modernità e tradizione sulla Semana Santa di Siviglia

Stefania Scamardi_ mantillas en la calleSiviglia2013

Questo è il mio biglietto di auguri per Pasqua,  nostra grande festa di rinascita primaverile(speriamo che il tempo migliori!)

La Semana  Santa  a Siviglia  è un evento da vivere…read more 

 


 

De Toqueville; Associazioni, movimenti, partiti: relazioni pericolose?

Alexis“…In Europa le associazioni si considerano, in qualche modo, come il consiglio legislativo ed esecutivo della nazione, che non può alzare la voce da se stessa; e con questa idea agiscono e comandano[…]i membri di queste associazioni rispondono a una parola d’ordine come i soldati in campagna, essi professano il dogma dell’obbedienza passiva o, piuttosto, unendosi, essi fanno d’un colpo il sacrificio intero del loro giudizio e del loro libero arbitrio: perciò regna spesso nel seno di queste associazioni una tirannide più insopportabile di quella esercitata nella società dal governo contro cui essi lottano.

Questo diminuisce molto la loro forza morale. Esse perdono così il carattere sacro inerente sempre alla lotta degli oppressi contro gli oppressori. Infatti come può pretendere di essere libero un uomo che consente a obbedire servilmente qualcuno dei suoi simili, che gli abbandona la sua volontà e gli sottomette il suo pensiero?

Anche gli Americani[…]marciano insieme verso un unico scopo; ma non tutti sono tenuti a marciare sulla stessa via. Essi non sacrificano la propria volontà e la propria ragione: ma applicano la volontà e la ragione per far riuscire un’iniziativa comune.” A.d.T. read more


21 Marzo giorno fatale…

worldpoetrydayArriva puntuale, Il primo giorno di primavera, dopo il giorno della Felicità (La risoluzione che dichiara il 20 marzo Giorno della Felicità, è stata approvata dall’Assemblea Generale dell’ONU il 12 luglio 2012) e insieme a quello dedicato alla poesia. Un auspicio  di  eventi favorevoli? read more


Robert Kennedy e Ascanio Celestini tra PIL, BES e Deficit

Ormai da qualche anno, un vivace dibattito corre sui Media e tra addetti al lavoro e non, su vantaggi e svantaggi del PIL (Prodotto Interno Lordo), in un’economia moderna.  L’iniziativa  del Cnel e dell’Istat  ripercorre il cammino di nascita e affermazione di questo discusso totem economico…read more


17 Marzo tra San Patrizio e Festa dell’Unità d’Italia

emblema180x108Oggi,  17 Marzo, Giornata dell’Anniversario dell’Unità d’Italia  e festa di San Patrizio,  si celebrano due eventi molto importanti per le comunità Italiana e Irlandese.happy SPatrick L’accostamento sembra inappropriato eppure ha una sua logica. Entrambi coinvolgono e fanno appello  alla spiritualità e alla coscienza dei due popoli.

 read more


Indovinello di Marzo: della Politica e dei Partiti. Di quale paese ?

 

“Vi sono dunque epoche in cui i cambiamenti che si operano nella costituzione politica e nello stato sociale dei popoli sono tanto lenti e insensibili che gli uomini credono di esser giunti allo stadio finale e lo spirito umano, credendosi fermamente assiso su basi sicure, non spinge il suo sguardo oltre un certo orizzonte. È il tempo degli intrighi e dei piccoli partiti.

Io chiamo grandi partiti politici quelli che badano più ai principi che alle conseguenze, alle generalità più che ai casi particolari, alle idee più che agli uomini. Questi partiti hanno in genere lineamenti nobili, passioni più generose, convinzioni più salde e procedimenti più franchi e arditi degli altri. L’interesse particolare, che ha pur sempre la sua parte nelle passioni politiche, è in essi più abitualmente nascosto sotto il velo dell’interesse pubblico e talvolta riesce anche a celarsi alla vista di quelli stessi che agiscono sotto la sua spinta.

I piccoli partiti, al contrario, sono in generale senza fede politica, non essendo sostenuti da grandi obiettivi, hanno un carattere egoistico che si manifesta in ogni loro azione: si entusiasmano a freddo, sono violenti nel linguaggio, timidi e incerti nell’azione; impiegano mezzi puerili come gli scopi che si propongono. Per questa ragione, quando un tempo di calma succede a una rivoluzione violenta, sembra che i grandi uomini scompaiano a un tratto e che le anime si rinchiudano in se stesse.”

I grandi partiti rovesciano la società, i piccoli l’agitano; gli uni la ravvivano, gli altri la depravano; i primi talvolta la salvano scuotendola , mentre i secondi la turbano sempre senza profitto.”


 

Recensioni dei libri di Marzo: F.Dostoevskij, Le notti bianche.

notti stellateL’ incipit fa sognare  e ci introduce nel setting suggestivo e incantato di Pietroburgo, sfondo ideale per gli incontri notturni  dei due protagonisti:

Era una notte incantevole, una notte quale può forse capitare soltanto quando siamo giovani, mio amabile lettore. Il cielo era così stellato, così luminoso che, guardandolo, si era costretti a chiedere a se stessi, involontariamente: è mai credibile che possano vivere sotto un simile cielo persone irate e capricciose? Anche questa è una domanda da giovane, amabile lettore, da uomo molto giovane: ma che iddio ce ne mandi di simili più spesso, per rallegrarci l’animo!…read more


 

Recensione  di  Febbraio: La città e i cani di Mario Vargas Llosa

Vargas Llosa_car La storia si svolge in Perù, a Lima e, sostanzialmente, all’interno del collegio militare “Leoncio Prado“, dove lo stesso Llosa ha studiato. La statua dell’eroe, che campeggia maestosa al centro del cortile, fa da richiamo muto a comportamenti vincolanti. Alberto Fernandez il poeta, che sembra riflettere molte delle caratteristiche del futuro grande scrittore, viene mandato in collegio da un padre donnaiolo e maschilista che vuole fare di lui un vero uomo!…read more


Città della Scienza  in fiamme!

downloadin ogni stirpe 

il deterioramento esercita il suo dominio…


 

Elezioni Italiane 24 e 25 Febbraio 2013. E ora?

Sto cercando di mettere insieme, razionalmente, le emozioni contrastanti del post-voto di Febbraio, anche se non è facile… read more

 


 

La scelta del Papa

BenedettoPapa Benedetto XVI rinuncia al papato. La semplicità evocativa del latino ha conferito alla solennità dell’annuncio  un tocco  di chiarezza e di  sapore antico, che ricorda quanto  questa lingua possa essere efficace e diretta. Il papa teologo, illuminista e illuminato, da il via a una rivoluzione strabiliante…read more


Anche a Febbraio, una passeggiata notturna con Maigret, a Parigi

Maigret e la giovane morta 001

Di Louise, La jeune morte, siamo riusciti a cogliere, passo dopo passo, l’anima disperata. Di lei abbiamo visualizzato le spalle strette, quasi incassate in un collo lungo,  rattrappito dalla timidezza, dalla solitudine e dalla tristezza. Come pezzi di un mosaico, le sue fragilità si sono sistemate nella testa di Maigret, una accanto all’altra, dentro l’altra, giù nel profondo di un’ infanzia infelice, accanto a una mamma inconsistente e pericolosa…read more


Paolo Giordano: Fascino e  Solitudine dei Numeri Primi

Giordano_lasolitudinedeinumeriprimi

“Giordano stupisce per la maturità della scrittura e per la straordinaria capacità di descrivere le emozioni, le incertezze, i dubbi e le paure dei suoi personaggi”. Le Monde

È  tutto assolutamente condivisibile, anche lo stupore per la maturità stilistica dell’esordiente Giordano. Ma  in letteratura i miracoli accadono e spesso, per fortuna…read more

 


27 Gennaio 2013 – Giornata della memoria

Un posto per  Vivere oltre il ricordo esiste.  Gli studenti  del liceo Franchetti di Mestre ce l’hanno suggerito nel   loro bellissimo  corto.  read more

 


Leggi romanzi se vuoi fare l’ingegnere”

Harvard Library

Un ingegnere colto porta nel suo lavoro un valore aggiunto  se, oltre ad essere specializzato nelle discipline specifiche della sua professione,  ha letto  o legge molto  romanzi…

E allora succede che:

Negli USA Princeton chiede esami   umanistici anche a chi fa studi tecnici e Harvard “globalizza” l’insegnamento della letteratura

read more


Al cinema La Migliore Offerta o Della Bellezza

la migliore offertaVirgil Oldman è un battitore d’asta, avanti negli anni, pieno di tic e di insoddisfazione, nonostante abbia un lavoro prestigioso  che gli permette di vivere tra lusso e bellezza. Un fatidico giorno  lo contatta Claire, giovane e misteriosa  ereditiera che gli commissiona la valutazione dei beni di famglia per la successiva vendita.  Virgil  accetta l’incarico solo dopo una serie di telefonate assillanti della donna. Comicia così una storia tormentata…read more


Verso l’ora zero…con i misteri di Agatha Christie

Image

Verso l’ora zero è un titolo bellissimo. Richiama alla mente momenti fatali come il countdown dei lanci spaziali o come lo scoccare dell’ora zero di Faustus, sul punto di sprofondare, inesorabilmente, nella buca infernale del palcoscenico shakespeariano…read more


A proposito di società civile

primariedellacultura_FAI_liberiamopuntoit

L’ iniziativa  FAI,  Primarie della Cultura,  è assolutamente condivisibile. Mi piace e ve la propongo. Mi piace  l’invito ai cittadini a far sentire la propria voce su argomenti cruciali  per la vita di un paese civile.

Cultura, Ambiente e Paesaggio sono  facce di una stessa medaglia preziosa che viene regolarmente ignorata e imprigionata nelle incrostazioni antiche che le impediscono di  tornare a brillare e aggiungendo valore al patrimonio  dello Stato. L’immagine simbolo della campagna rappresenta …read more


Come sopravvivere alla campagna elettorale…

de toqueville

In tempi di campagna elettorale, trovo una via di fuga  in questo  viaggio nella storia della Democrazia Americana. Mi immergo, accompagnata da De Toqueville,  nell’atmosfera quasi pionieristica della ricerca politica moderna e riesco, in questo modo, a concentrarmi meglio sull’oggi con il  necessario distacco, per capire come, chi e cosa voterò nelle prossime elezioni.

Non è dunque  una “fuga”, ma un guardare dall’esterno senza lasciarmi travolgere dai miasmi e dagli urti delle dispute pre-elettorali. La domanda che continuo a pormi in periodi elettorali, ma non solo,  è la seguente:read more


L’unico messaggio possibile, alle condizioni dat e, è di Voltaire

Candide_Voltaire

Tout est bien,

tout va bien,

tout va le mieux

qu’il soit possible.

 Candide ou l’optimisme


I risultati sorprendenti, ma non troppo, del censimento UK

Notevoli  sono i cambiamenti sociali evidenziati dal censimento del 2011 in  Inghilterra,  Galles e Irlanda del Nord. (La Scozia organizza  il censimento  per conto proprio).

Scots Guardsman Jatenderpal Singh Bhullar parades at Buckingham Palace for the first timeL’ingombrante, e un pò buffo  colbaccone di pelle d’orso, indossato dalle Guardie della Regina, diventa turbante  per  la guardia Sikh.

Ci meraviglia? Non più di tanto, se…read more


Libri di Dicembre-Il metodo Maigret, tra ferie “divertenti” e …

250px-Gustave_Caillebotte_-_Jour_de_pluie_à_ParisMaigret e Maigret si diverte (Ed. Il sole 24 ore), offrono un’immagine insolita dell’infaticabile commissario che, nonostante abbia a volte temuto  di  non esistere al di fuori del Quai des Orfèvres,  continua in queste storie  a vivere e a “divertirsi”, anche se è fisicamente  lontano dal suo ufficio e dai suoi “amati casi”…read more

 


Finalmente il Sì  per la Palestina alle Nazioni Unite!

voto ONU Palestina

Senza entrare nei dettagli e nelle profondità di una questione certamente molto complessa e articolata, vivo oggi una grande soddisfazione per…read more


Oggi, come sempre, con e per la Scuola, con Elias Canetti

“La diversità degli insegnanti era sorprendente, è la prima forma di molteplicità di cui si prende coscienza nella vita. Il fatto che essi ci stiano davanti così a lungo, esposti in tutte le loro reazioni, osservati ininterrottamente per ore e ore, oggetto dell’unico vero interesse della classe, impossibilitati a muoversi e dunque presenti in essa sempre per lo stesso tempo, esattamente delimitato; la loro superiorità di cui non si vuole prendere atto una volta per tutte e che rende acuto, critico e maligno lo sguardo di chi li osserva; la necessità di accostarsi a loro senza rendersi le cose troppo difficili, dato che non ci si è ancora votati al lavoro in maniera esclusiva; e poi il segreto in cui rimane avvolto il resto della loro vita, in tutto il tempo durante il quale non stanno recitando la loro parte davanti a noi; e ancora il loro susseguirsi uno dopo l’altro, nello stesso luogo, nello stesso ruolo, con le stesse intenzioni, esposti con tanta evidenza al confronto-come tutto questo agisce e si manifesta, è un’altra specie di scuola, del tutto diversa da quella dell’apprendimento, una scuola che insegna la molteplicità della natura umana, e purchè la si prenda sul serio anche solo in parte, è questa la prima vera scuola di conoscenza dell’uomo.” qui la recensione  di  La Lingua salvata. Storia di una giovinezza,

 


Libri di Novembre: Maigret e Il caso Saint Fiacre

Maigret torna nei luoghi della sua infanzia, che lo vedono spettatore-quasi complice del riscatto morale e del  recupero di dignità da parte del rampollo scapestrato di una delle figure dominanti del suo immaginario di bambino, il conte  di  Saint Fiacre. Torna a Saint Fiacre nei giorni dedicati ai morti, con più di un  compito da svolgere…read more

 


 

Libri di Novembre: La collina del vento  di Carmine Abate.

 L’autore dice:

“Io scrivo solo quando sento forte l’urgenza di scrivere. Il lettore deve sentire questa urgenza, altrimenti non si appassiona.”

È proprio così. La storia è ricca di succosi ingredienti e, alla fine del viaggio, la  collina, il vento,  la magica rondine bianca e tutti gli altri compagni,  mi portano  a riflettere  su…read more


Get well soon, Malala, we need you!

Il 10 Novembre è dedicato a Malala Yousufzai, la bambina che “voleva solo andare a scuola”, e che per questa ragione eversiva è stata oggetto di un vero e proprio attacco ritorsivo e dimostrativo da parte dei Talebani che le hanno sparato al cervello!…read more


 

Libri di Ottobre-Paul Auster  e il suo “specialissimo” Diario d’Inverno

Questo week-end di fine Ottobre ci ha offerto un assaggio della stagione fredda. È dura riabituarsi dopo un così lungo periodo di caldo!

Torneremo comunque e inevitabimente  ad affrontare la nuova stagione e le sue conseguenze. Questo sembra essere anche il messaggio di Paul Auster e del suo Winter Journalread more


Premio Nobel per la pace 2012 all’UE: bella mossa, Europa!

“Il premio Nobel per la pace del 2012 è stato assegnato all’Unione Europea”, lo ha annunciato ufficialmente il Presidente del Comitato Nobel a Oslo Thorbjoern Jagland.”Il più importante risultato dell’Ue è l’impegno per la pace, la riconciliazione e per la democrazia e i diritti umani. Il ruolo di stabilità giocato dall’Unione ha aiutato a trasformare la gran parte d’Europa da un continente di guerra a un continente di pace”, si legge nelle motivazioni.(La Stampa.it).

read more


Oggi, 12 Ottobre, il grido di dolore della scuola pubblica Italiana!

Oggi  tutti gli studenti Italiani, medi e universitari  manifestano   per una politica scolastica che abbia veramente a cuore la formazione e dunque il futuro dei giovani  e di tutto il nostro paese.read more


 

La Fiera delle Parole e  il “rosso” vento  calabro di Abate

9/10/12, pomeriggio caldo-umido  di inizio autunno padovano. Con la mia amica Lucia, andiamo all’incontro di apertura de La Fiera delle Parole. L’Aula Magna del Bo, maestosa e solenne,  ci accoglie nei suoi spazi  aviti con le rituali parole di benvenuto e di  “buon viaggio”  del Rettore Zaccaria, del sindaco Zanonato e del dottor Furlan dalla Camera di Commercio. Tutti e ciascuno  mettono  in evidenza quanto bravi e sensibili siano stati nell’incoraggiare e “finanziare” la manifestazione. Bravi!

Bravissima davvero Bruna  Coscia, organizzatrice dell’evento, che  ha detto due parole essenziali e dirette e ha lasciato, la parola al Libro…

Si materializza Carmine Abate, autore di La collina del ventoread more


I Libri di Ottobre: L’Autunno dell’ispettrice  Petra Delicado

A. Giménez-Bartlett

Serpenti nel Paradiso

Già dalla copertina veniamo catapultati nell’ atmosfera frenetica di una Barcellona in fervida attesa del papa. La storia, ambientata nel quartiere Paradis, suburb alto borghese della città, con belle case, ciascuna con una targa e un nome di fiore (paradisiaco davvero!), si svolge accompagnata dai preparativi per la visita del Sommo Pontefice. Petra  è direttamente coinvolta…

Ma non lasciatevi ingannare,   il libro è un vero noir, dal  titolo bello e ricco di implicazioni e suggestioni. E allora dove è il delitto? dove il colpevole? quale il movente? chi investiga e come? read more


 

30 Settembre 2012. Affascinailtuocuore, a due anni dall’inizio

Da quest’anno, ogni 30 Settembre verrà pubblicata la Newsletter di Affascinailtuocuore, collegata direttamente al  widget dedicato. Di fatto non è una vera e propria newsletter, ma piuttosto un breve resoconto delle attività   dell’anno.

Nel suo secondo anno di presenza sul web, Affascinailtuocuore ha registrato un aumento confortante di visite, da cinquantacinque paesi in tutti i continenti. Un buon segnale per una pubblicazione così piccola e personale! read more


Libri di Settembre: Sweet Tooth, Un bel puzzle narrativo

 

Ian McEwan

Sweet Tooth

Johnathan Cape, London 2012

 Toppi e troppo “golosi” gli spunti offerti da questo romanzo e dunque non aspettatevi una recensione snella ed essenziale, ma preparatevi  a qualcosa di diverso.

Serena, la protagonista,  è la figlia di un pastore anglicano,  laureata a Cambridge in matematica, suo malgrado, e appassionata di libri, che divora alla velocità della luce. Ad un certo punto entrano  nella sua vita l’amore e il mistero… continua a leggere


Libri di Settembre: Il morto di Maigret di  Georges Simenon

Georges Simenon

Il Morto di Maigret

Tucson, Dicembre 1947

“Maigret sentì l’inizio della frase, ma non ne sentì mai la fine.”

Le storie di Maigret sono un’operazione matematica, una moltiplicazione: si cambia l’ordine dei fattori, ma il prodotto rimane lo stesso…read more


Libri di Settembre: Donne informate sui fatti di Carlo Fruttero

Fruttero DISFDue i motivi che mi hanno spinto a  leggere Donne Informate sui Fatti: è un regalo di Vladimiro ed è un romanzo di Carlo Fruttero, nella sua più pura  vena “gialla”.

Il setting, affascinante e misterioso…read more


Londra, 8 Settembre  2012, fine dei giochi

paralympic closing ceremony_the flagSabato 8 Settembre, nello stadio Olimpico di Stratford, la cerimonia di chiusura ha fatto calare definitivamente il sipario sui Giochi di Londra 2012, al ritmo di  esibizioni artistiche notevoli, richiami importanti alla storia della Scienza ed  esaltazione dei valori olimpici…read more


Paralimpiadi 2012: solo le medaglie svegliano l’informazione?

E’ arrivata la medaglia d’oro di Cecilia Camellini, nuotatrice cieca. La stampa titolata si sveglia e concede…read more

__________________________________________________________

Con Claudio Magris Un altro mare per salutare Agosto

 

Magris_un altro mare 001

Di mare in mare, verso la vita, in compagnia del ricordo  di un’amicizia assoluta, Enrico Mreule vive il suo tempo, viaggiando da Gorizia in Patagonia, dove si cala totalmente nella realtà dei gauchosread more


 

Al via le Paralimpiadi 2012…Spirit in Motion

220px-London_Paralympics_2012.svg

Sta per iniziare la fase 2 dei Giochi Olimpici di Londra. Domani  29 Agosto partono le Paralimpiadi. A chi pensava  ad una sorta di Olimpiade di serie B …read more


Libri di Agosto Qiu Xiaolong, Di Seta e di Sangue

La trama riflette i canoni tipici del noir, condita in questo caso con una salsa cinese, ricca di ingredienti (o artifici?) più o meno saporiti.

A proposito di sapori…

“Chen Cao, ispettore capo della polizia di Shanghai, è alle prese con una misteriosa serie di omicidi che ha avuto inizio con il ritrovamento del cadavere di una donna avvolta in un qipao rosso, un abito tradizionale mandarino vietato durante la Rivoluzione Culturale. Sullo sfondo di una Shangai divisa tra passato e presente, tra i segni sempre più invasivi del capitalismo e quelli della cultura tradizionale cinese, Chen Cao conduce un’appassionante indagine alla ricerca del serial killer, durante la quale emergono in modo violento le contraddizioni e i misteri di una città unica e affascinante”.read more


Libri di Agosto: La parola alla difesa di A.Christie

Elinor Carlisle, affascinante donna dell’alta borghesia Inglese, viene accusata di aver avvelenato Mary Gerrard, giovane e bella ragazza protetta della sua  ricca zia.

Gli indizi sono molti e tutti contro Elinor…read more

 


 

Libri di Agosto: Maigret va dal coroner

maigret inUSA 001

Georges Simenon

Maigret va dal coroner

L’incipit catapulta efficacemente  il lettore in medias res con voce limpida e forte che, con un sussulto, ti obbliga a prestare attenzione a quel che segue:

“Ehi! Dico a lei!” Maigret si girò, come a scuola…read more


 

Luglio 2012-Flashmob Amnesty a Lampedusa

un messaggio importante da un’isola di sogno perchè il sogno di libertà, giustizia, uguaglianza e rispetto non restino solo sogni


Libri di Luglio: Edoardo Nesi racconta la sua e la “nostra” storia

Storia della Mia Gente

L’ultima pagina di questo libro si chiude con l’invito a “non star fermi”. Per Nesi, infatti, scrivere questo libro  sul suo passato, rappresenta  una tappa importante nella narrazione della sua esperienza e  una spinta per proseguire la sua ricerca.

E’ notte fonda ed io chiudo il libro. “Ci dormo su” dico a me stessa. Il giorno dopo, di mattina, riposata e “vigile”  torno a Prato, con Edoardo. Che dire? Ho letto il suo diario?  un “instant book?” un’autobiografia? un saggio sociologico sull’ economia delle piccole imprese, ex-artigianali, fu-pilastro della produzione di qualità italiana?  read more

 


Luglio, tempo di riflessioni? Sembra di sì. Con Obbedienza e Libertà di Vito Mancuso

Mancuso_Obbedienza e Libertà 001Ho deciso di leggere Obbedienza e Libertà di Vito Mancuso per curiosità. Alla curiosità si è affiancato un fattore altrettanto umano e corporeo: il “mezzo sorriso” di Mancuso, la sua dolcezza spirituale, la sua evidente chiarezza di idee e di intenti; il suo coraggio nell’esporre con onestà intellettuale la sua “Teologia”.

Se il segno dell’interesse suscitato da un libro sono le “orecchie di ciuco”…read more


Con Luca Ricolfi tra nocchieri e pirati.  Una lettura del governo Monti

In questi ultimi tempi ho cercato di mettere ordine nei miei pensieri ed opinioni sul governo Monti, tanto apprezzato all’atto del suo insediamento. Che confusione! Non sono proprio riuscita a trovare il filo conduttore…

Oggi l’articolo di Luca Ricolfi, Il nocchiero e i pirati read more

 


Giugno in Giallo

maigret2.pngVi aspetto al Liberty Bar con Maigret, per risolvere   il Macabro quiz  di Poirot.

E dopo,  casa del commissario, incontriamo   Il cliente del sabato; il 23 Giugno, invece, un incontro speciale con il Passeggero per Francoforte,  di Agatha Christie. Giugno in Giallo si  chiude con Maigret al Picratt’s

 


Se bastasse la Poesia…Il Libro di Maggio

Another Time

di W.H Auden

La Grande Poesia-Corriere della Sera N.15-2012

Ogni tanto fa bene immergersi nella poesia. Non smette mai di sorprenderti. Pensi alla poesia come a qualcosa di alto, o meglio di visto dall’alto, lontano dalla terra, e ri-scopri, invece la vita, nei suoi molteplici aspetti. Vivi l’appassionata denuncia sociale, l’amore intenso per un’altra persona, i legami forti con i tuoi simili, il rispetto per i grandi, la pietà per gli umili e gli infelici…read more


Maggio 2012-Auguri  Mamme!

 Per voi, per AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) e per tutti, una giornata da festeggiare, con un pizzico di poesia

Madri

Per cosa  vivo,  oggi che sono vecchia?

Per ascoltare un trillo di telefono, dai figli,

Per respirar le loro  ansie e gioie

e dar consigli, dalla parte sbagliata.

Vivo per far da  appiglio e confortarli,

perché colgano ancora  il profumo

di qualcosa di vivo, in cui continua a palpitare

lo spirito  del focolare.

Voglio vivere per questo,

perché i miei figli vivano me, ora.

Ché è tempo ancora  di fare da rifugio,

del cuore e della mente.

Verrà il tempo dei ricordi, per loro.

Questo è per me vivere, allora.

E mi alimento, nell’attesa, degli  sguardi d’amore

e del tocco caldo delle tue mani e delle tue labbra.

I loro abbracci, tutti  insieme, diverranno

energica edera, con la presenza.

Da qui, li desidero.

Questo è per me vivere, ora.


Festa dell’Europa

Cosa c’è da festeggiare Mercoledì 9 Maggio 2012? La domanda “sorge spontanea” in questo momento di grande “aleatorietà” del concetto di “Europa”…read more

 


 

Il Libro di Aprile. Il Linguaggio dei Fiori di Vanessa Diffenbaugh

E’ arrivato il suo momento. Sarà perchè è Aprile, sarà perchè si è attenuato il rumore del suo successo, sarà perchè il mio giardino è tornato prepotentemente a chiedermi attenzione, fatto sta che  ho deciso di leggere il  romanzo di Vanessa Diffenbaugh, ignara del suo contenuto e sedotta invece dal titolo accattivante, dal sapore antico…read more


25 Aprile 2012

Resistenza

…sempre


Mobilitiamo il Pianeta!

22 Aprile  Giornata Internazionale della Terra

Non è solo uno slogan, ma un invito avvolgente a fare sempre di più e di meglio per la nostra grande madre terra. Possiamo e dobbiamo farlo…read more

 


Venezia Crocevia di Civiltà

dal sito del comune di Venezia:

“Incroci di civiltà”
La quinta edizione della manifestazione, promossa dal Comune di Venezia, Assessorato alle Attività Culturali e Università Ca’ Foscari Venezia, si svolgerà dal 18 al 21 aprile 2012, con un programma ricco di novità, per portare ancora una volta il mondo a Venezia e Venezia nel mondo. Per quattro giorni Venezia sarà animata da una manifestazione che coinvolgerà…Per saperne di più visita il sito dedicato alla manifestazione

 


Europa e apprendimento lungo  tutto l’arco della vita, quando le cose funzionano.

Il progetto LdV-VETPRO GIFT

18 Aprile 2012: il primo gruppo GIFT (16 docenti formatori di discipline varie) è oggi in viaggio verso  Vilnius,  (Lituania), dove trascorreranno una settimana “in mobilità” Leonardo VETPRO (Lifelong Learning Programme EU-LLP). Partner ospitante è LAKMA, (Lithuanian Association of Teachers of English as a Foreign Language) che, in qualità di Host Partner provvederà…read more


L’ Università  e le nuove sfide: l’Inglese al Politecnico di Milano

Da La Stampa (12 Aprile 2012), a pag 17, notizia in Primo Piano: Il Politecnico cancella l’italiano. A Milano l’Inglese lingua unica  di Sara Ricotta Voza. Diverse e tutte qualificate le opinioni a confronto su questo dibattutissimo tema. Il mio punto di vista, da manovale della formazione, riprende, in grandi linee, quello di Irene Tinagli in…read more


Riflettendo su Il Quaderno di Maya  di Isabel Allende

dedicato a  Miriam Mafai, donna libera

Succede spesso, quando esce un nuovo romanzo e non si è  letta alcuna recensione, di  “comprarne” l’autore. È successo anche con  Il quaderno di Maya di Isabel Allende.   Il titolo ha aggiunto desiderio a desiderio. Il nome della protagonista evoca civiltà antiche e magiche, l’oggetto evoca  momenti di intimità e solitudine creativa di fronte ai propri sentimenti e alle proprie esperienze. La copertina (Ana Juan 2011) cattura lo sguardo, chiaro ed inquietante e le labbra  “di Maya”, quasi in un sorriso ambiguo e innocente allo stesso tempo. Le aspettative di lettura  sono legate…read more


Attualità dell’Esperanto

Forse il mio è un atteggiamento snob, o solo superficiale, ma dopo alcuni giorni passati all’estero, senza TV e quotidiani italiani, riesco a trovare ne La Stampa di oggi, 3 Aprile 2012, un’unica buona impressione di lettura: la pagina  “Cultura e Spettacoli”. Tutto il resto mi sembra poco interessante, vecchio, pretestuoso e … noioso. Bellissima la cartolina di propaganda dell’ Esperanto, “idioma di pace” e progetto diplomatico di comunicazione. Arricchisce, con il suo simbolismo immaginifico, l’articolo di Bruno Ventavoli  Soros, l’esperanto smuove le montagne, su  Tivadar Soros, “entusiasta propagandista dell’esperanto, [...] utilissimo per chiacchierare di pace nell’Europa centrale dove le lingue diverse erano scusa per reciproco odio…”, nel funesto “secolo breve”read more

 


Mi mancherai Antonio, molto!

Ci sono  perdite che  creano vuoti,  se possibile, più vuoti  di altri. Ad Antonio Tabucchi sono molto legata, per tanti  motivi che vanno ben oltre le sue qualità letterarie, politiche  e umane. Fa parte della mia esperienza di vita. Apprendere della sua morte mi ha  fatto  provare una stretta dolorosa  al cuore. Mi sembra di  non avere parole  adatte a parlare di lui e della sua grandezza. Continuerò a leggerlo e a pensarlo nella nostra splendida Lisbona...read more


 

Affascinante viaggio nella Certosa di San Lorenzo 

17 Marzo 2012, si chiude l’anno delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Torniamo dalla Sicilia e, su suggerimento del cugino architetto, decidiamo di fermarci a Padula, anche per spezzare il lunghissimo viaggio attraverso la lunga Calabria, su, su fino al Nord. Meraviglia delle meraviglie…read more


Auguri Donne!

Quest’anno prendo  in  prestito lo spunto  offerto dalle amiche di Donnedellarealtà  per fare gli auguri a tutte noi:

“Fra le iniziative per questo 8 Marzo 2012 anche il progetto inedito per una “rete delle reti femminili”. Di cosa si tratta? Di un nuovo strumento collettivo per fare rete fra donne grazie a un contenitore trasversale interattivo, orizzontale e aperto a tutte. Un progetto concepito per favorire il processo di formazione del cervello collettivo del pensiero femminile, tramite un grande portale che, su più livelli e funzioni, vuole dare nuovi strumenti di confronto, interazione e aiuto reciproco fra donne. Un portale che nasce per diventare una “rete delle reti” dunque; perché, una volta pronto, intende…read more


Un pensiero tenero e forte dalla storia di Erri De Luca

I pesci non chiudono gli occhi

Mentre leggo, associo il  “fragore dell’oceano” percepito nell’animo  da Moses ne La scena perduta  ai rumori dolci del mare nell’isola di Erri. Passo dalle azioni di paura violenta dei tre bambini di Ti prendo e ti porto via, a quella dei tre bulli che attaccano “il ragazzino” protagonista di questo libro. Dalla passione scatenata da Gloria a quella del protagonista/pesce che non riesce a chiudere gli occhi davanti  alla bellezza della “ragazzina del Nord” in vacanza a Ischia: bambini alla scoperta dell’amore e della vita, del loro livello di resistenza, coraggio e senso della giustizia…continua


Riflessioni su: La Scena Perduta di A.Yehoshua

Sin dalla prima pagina ho saputo e sentito che la reazione sarebbe stata questa. Ho attraversato il libro, in “Cammino” con i protagonisti e le loro anime e, alla fine, l’empatia ha trionfato e si è sciolta in calde lacrime…continua

 


A Londra cresce la “frenesia olimpica”

In attesa dell’inizio dei giochi, anima pulsante di ogni Olimpiade, si parla e si straparla su tutti i mezzi di informazione. A Londra, zona Sud-Est, off-limits in  tempi non lontani,  si lavora come pazzi per ultimare il villaggio olimpico, gli ultimi blocks di appartamenti/celle da affittare e vendere a peso d’oro. Si lavora come pazzi perché, in questo tempo di crisi, Londra  vuole…read more


Con leggerezza do il benvenuto al Carnevale!

E per festeggiarlo vi offro un’emozione: Impressioni di Settembre, cantata da Patti Smith e i Marlene Kuntz! A Sanremo 2012. Chi l’avrebbe mai detto!  Ascoltare questa perla nel carrozzone sgangherato del festival! Che canzone meravigliosa, amatissima nella versione della PremiataForneriaMarconi, 1972 e ritrovata  con Patti Smith…continua


La Grecia siamo noi?

13 Febbraio 2012. “Stasera su La7 alle 21,10 L’Infedele vi propone un confronto in diretta con i protagonisti della crisi che sta lacerando l’Europa. E strangolando la Grecia…” Ieri sera Gad Lerner ha messo il telespettatore in un profondo stato di disagio. Disagio consapevole, accompagnato e svelato da una sapiente narrazione, nella composizione di un  puzzle…continua

 


 

Riflessioni di Gennaio su Ti prendo e ti porto via di Niccolò Ammaniti

La scuola media statale “Michelangelo Buonarroti” di Ischiano Scalo, cittadina inventata della Maremma, tra Lazio e Toscana, è il setting principale della storia di cui Pietro è protagonista. Bambino introverso, piccolo e magrolino, il fisico ideale per raccogliere in sé problemi, chiusure e complessi, Pietro è coinvolto, suo malgrado, in un’azione teppistica che segna l’inizio di un percorso che lo metterà di fronte a scelte determinanti per la sua vita. In questo percorso incontra tutti gli altri personaggi e le loro storie…continua


Sguardi dell’anima nella “Pietà a colori…”

“Una donna, completamente avvolta in un velo nero, tiene fra le braccia un uomo ferito. Ricorda molto la Pietà di Michelangelo l’immagine scattata dal fotoreporter spagnolo Samuel Aranda, del New York Times, incoronata come miglior foto 2012 dal World Press Photo...”continua qui


Discoverability

Ma quanto è lungo il cammino verso la perfezione? Trovo  molto ricco l’inserto del Corriere della Sera di oggi 29 gennaio, La Lettura. Soddisfa   il mio  desiderio di  varietà e   molteplicità. L’ articolo di Richard Nash,  tradotto da Maria Sepa, mi  interessa particolarmente. Intanto mi colpisce…continua


27 Gennaio “I giovani ricordano la Shoah” Vivere oltre il ricordo

A scuola le emozioni sono forti. Gli studenti della IV A del Liceo Statale “Raimondo Franchetti” di Mestre hanno fatto un lavoro molto emozionante. Il loro short Vivere oltre il ricordo ha vinto il primo premio  dell’edizione 2012 del concorso nazionale “I giovani ricordano la Shoah“.

Brava Roberta Rosada! con la tua classe hai fatto un gran bel lavoro. Mi piace l’essenzialità del messaggio, la narrazione dolce e intensa…continua qui per guardare il video


Con Tabucchi e Pessoa a spasso per Lisbona, inseguendo il sogno dell’ identità

Molto interessante l’articolo di Marzio Breda sul Corriere della Sera del 17 Gennaio 2011. Viaggiare attraverso Un secolo di Poesia aiuta a ricostruirsi un’identità culturale e personale. L’articolo  I mille volti di Pessoa per cogliere la realtà” mi porta a recuperare il filo di un’esperienza intensa vissuta con Pessoa e Tabucchi a Lisbona. Non mi soffermo sulla questione degli eteronimi e degli ortonimi, se non per sottolineare come molti di noi tendano ad essere una moltitudine e ad inseguire una sintesi spersonalizzante, per capire alla fine il proprio vero volto. (Ma chi ci riesce veramente?) E’ spesso un gioco perverso…continua 


A Carlo Fruttero

Ciao Carlo, grazie per tutto o ciò che hai scritto e fatto. Grazie per la tua leggerezza consapevole e per la tua grande umanità. Porto con me la fragilità del tuo corpo in questi ultimi anni e la grandezza del tuo essere con e per la scrittura. I tuoi interventi a Che tempo che fa, i tuoi articoli, il tuo Mutandine di Chiffon hanno aperto la mia finestra sul tuo mondo, così ricco di esperienze e di vita. Grazie Carlo!


ITSO (Inability to switch off): vecchie e nuove incapacità esistenziali

Quanti malati di ITSO (Inability to switch off) produce il lavoro? Quanti ne aggiunge la rete e lo stare connessi giorno e notte? Sempre di più… La vicenda del supermanager della City Antonio Horta-Osorio riportata nel Corriere della Sera di ieri 5 Gennaio (F. Cavalera, “Il super manager che non riusciva a staccarsi dal lavoro”)  porta emblematicamente in primo piano una realtà in continua espansione.

I sintomi riscontrati a questo straricco, workaholic and netaholic manager bancario della City  sono comuni a moltissime persone, anche quelle che…continua


Reecensione  di Novembre/Dicembre: Libertà di  J. Franzen

Leggere Freedom, di Jonathan Franzen  è come guidare per lunghi giorni e notti, tra luci e ombre, sfumature, tagli di luce, battiti d’ali, attraverso l’America. Non un coast to coast ma un soul to soul alla ricerca della libertà.

Storia e storie di una famiglia del Midwest, Walter e Patty, Jessica e Joey Burglund. Storia di una società ancora sotto shock per l’11/9. Temi enormi nelle mani di queste piccole grandi persone…continua


Estasi culinarie e ricci spinosi

 

Tempo di  Natale, tempo di  cibo prelibato, cibo dei ricordi e della realtà. E cosa mi torna in mente? Il riccio, il grande gastronomo antipatico, il giapponese raffinato, le donne complicate, insomma,   le Estasi culinarie  e L’eleganza del riccio di Muriel Barbery.

La storia del mio incontro con questi due libri è singolare. Vado all’appuntamento con il mio avvocato per quella vecchia faccenda dell’eredità. Un impulso irrefrenabile mi spinge a… continua


Accesso ai fondi EU: perchè l’Europa ci può  dare una mano

Fuori TG (RAI3) del 29 Novembre introduce un tema tornato di grande attualità politica ed economica in questi giorni frenetici di costruzione del governo o agenda Monti: i fondi Sociali Europei o comunque tutto l’ambito dell’accesso ai fondi dei programmi comunitari (LLP). La trasmissione riprende e conferma, in un certo senso, l’articolo di Andrea Rossi Autogol Italia: i fondi UE ci sono però non riusciamo a spenderli da La Stampa di Lunedì 21 Novembre 2011. “La fotografia è impietosa…continua a leggere


Ma che America è questa? Exterminators, cockroaches o esseri umani?

Devastante l’impressione che questa immagine  produce su chi la  guarda. Siamo in America o in qualche film catastrofico  post-fine-del- mondo-civile? Quelli che vengono “trattati” sono  esseri umani o  blatte? Neanche  con i terribili cockroaches si agisce così. Quando  te li vedi davanti…continua a leggere


London, 31st October 2011-Shakespeare Students Festival-That’s Education!

Fantastic event at the Greenwich Theatre on 31st October 2011! Full up to the last seat. Parents, grandparents, friends, teachers, all enthusiastic about the great performance of the students from the Borough schools: Primary, Grammar, College, all together to play Shakespeare’s works (Othello, Julius Caesar, A Midsummer Night’s Dream, The Twelfth Night). The director from the Shakespeare Schools  Festival was impressed by the commitment of all the students and, in particular, of the  youngest from Southrise Primary School who performed  a surprisingly effective Julius Caesar. The experience was unique for the actors, the organizers  and the audience. In the picture…continua a leggere


Le stagioni degli Indignati-Roma 15 Ottobre 2011

No, non è stata una scossa, ma un’ulteriore manovra depressiva, questa volta fatta non dal governo ma da indefinibili esseri mascherati, mimetizzati, impauriti e resi selvaggi dalla loro stessa rabbia e inciviltà. No, non è stata una scossa, una mossa inattesa e per questo destabilizzante. E’ stata un evoluzione quasi attesa, temuta, prevista. E tira oggi e tira domani ecco il patarac. Quante chiacchiere intorno! abbassiamo il volume, se ci riusciamo e diamo voce solo agli eventi di questi ultimi tempi, mettiamoli insieme, uno dietro l’altro, in successione. L’analisi porta automaticamente a…ieri. Peccato. Un’altra occasione persa e tuttavia non mi sento di assumere il punto di vista di chi dice: La primavera è finita…continua qui


Recensione di Gomorra. Parole come lame, da Warhol a Saviano

Roberto Saviano

Gomorra

Mondadori 2006

Questo libro è un trionfo dei sensi! È il colore dei container al porto di Napoli, è il suono delle parole spudorate nelle intercettazioni, è la puzza abbagliante  dei rifiuti/oro, è la sensazione visivo/tattile, eccitante e rischiosa dei coltelli in copertina. Parole come lame, lame come arte, con Warhol e i suoi Coltelli, (Knives), lame taglienti, parole pesanti. È la vista di Angelina Jolie nel meraviglioso abito bianco “disegnato e costruito” da Pasquale…continua qui


 

LA STORIA SIAMO NOI-Ricuciamo l’Italia

Il Diritto alla Felicità... Solo in una società di diritto  si può provare ad essere felici. Il “brandello di stoffa” di Roberto Saviano.(videomessaggio1 per Giustizia e Libertà). Su La Repubblica.it i 4 videomessaggi di Roberto.

Forse ci siamo, forse stiamo riuscendo a creare, o a ricucire, la rete che ci voleva, una rete di persone “indignate” e propositive che vogliono vedere un pò di luce alla fine del tunnel. Il tunnel però è lungo, molto lungo (e taccio ogni riferimento ad altri fantomatici tunnel gelminiani…) e attraversarlo fino all’uscita, alla luce ci richiede tutta la forza, la determinatezza, l’intelligente sensibilità di cui gli esseri umani sono naturalmente dotati. Gli studenti sono di nuovo in marcia e spero che non vivano questo loro “risveglio” come la solita marcia/occupazione stagionale di inizio anno scolastico; i lavoratori sono in marcia, gli intellettuali sono in marcia; i fratelli americani sono in marcia. Il mondo è in marcia…

Andremo da qualche parte? Sì, l’importante è non lasciarsi vincere dalla rassegnazione e dal senso di impotenza. Non tutto fa così schifo come quello che appare ogni santo giorno in TV e sui giornali. Circolano energie positive che non aspettano altro che di essere convogliate verso un progetto serio di vita. Io ci credo. Indignamoci,   Impegnamoci!   Togliamo le nostre mani  dalle tasche e apriamole all’azione.


Better late…

Ma che ritmi lenti ha la nostra televisione! Sì in moltissimi paesi ormai da decenni si trasmettono film in lingua originale, senza sottotioli e sui canali televisivi principali. Credo che Utube abbia giocato un ruolo notevole nel fare decidere il dinosauro RAI! continua a leggere qui


Recensione  di Una stanza tutta per gli altri. Da  Woolf a Gimenez-Bartlett

Alicia Gimenz-Bartlett

Una stanza tutta per gli altri

Sellerio 2008

Tocco il libro e già provo piacere…E’ bello. E’ un’edizione Sellerio, nera la copertina e morbida, satinata. Bellissima la riproduzione delle “Calze Rosse” di Guillermo Roux, dove il primo piano è per questo simbolo sensuale e passionale: due gambe incrociate, coperte da spesse calze rosse, segno di vitalità, passione, audacia e ribellione. Seduta sul letto la donna, il cui viso è nascosto, sta leggendo. Forse è triste, in ogni caso è “sola nella stanza”, la sua stanza? D’altri, ma occupata temporaneamente da lei? La storia è tessuta con dei fili che mi sono noti e cari: Virginia Woolf e il suo mondo. Bartlett mi stupisce…  continua

  


 

 26 Settembre Giornata Europea delle Lingue

          

Every year, 26 September is the day we celebrate Europe’s rich linguistic heritage – the EU’s 23 official languages, the 60 or so regional/minority languages, and the languages spoken by people who’ve come to Europe from other parts of the world.

The first European day of languages was held in 2001 as part of European Year of languages when hundreds of events were organised, reaching millions of people in 45 countries. Organised jointly by the EU and the Council of Europe, the European day of languages continues that work, to raise public awareness of the languages used in Europe, to promote cultural and linguistic diversity and to encourage people – schoolchildren and adults – to learn languages.


 Ritmi Londinesi tra velocità e lentezza…

The GlobeAbbiamo fatto una bella gita ieri, Vera e io. La meta? The Globe, teatro shakespeariano ricostruito a Bankside,  sulla sponda “culturale” del Tamigi. Vera ha vissuto in prima persona la scelta dei costumi e la vestizione della donna del popolo nel corso di una dimostrazione che viene fatta all’interno del Globe per intrattenere  i visitatori. È stata brava e coraggiosa a offrirsi come “cavia” e a sopportare le rudezze delle stoffe antiche. Lentezza del tempo, eternità dell’esperienza artistica…

Fuori, nelle strade di questa periferia triste, sotto un cielo bigio autunnale, appare la velocità degli eventi. Quasi un mese è trascorso da quella notte infernale a Woolwich. Veloce il tempo, non ha permesso che le ferite inferte alla comunità si rimarginassero in profondità, ma ha permesso un tranquillizzante recupero dell’apparenza… continua


 

Recensioni  di Agosto: le Sante dello Scandalo 

le sante dello scandalo De LucaE. De Luca

Le sante dello scandalo

Giuntina 2011

Anche in  questo piccolo libro De Luca mantiene le promesse, con il uso stile colto, poetico, “lapidario”.

Parla di donne, ancora una volta. Donne della Bibbia. E sceglie quelle che, in qualche modo, sono “fuori” dai canoni sociali di accettabilità che ancora oggi governano la nostra “moderna vita”. Fuori dai canoni eppure…continua qui


Che Libro che fa(ceva) a Londra, con Giovanna Zucconi

Gli eBook sconfiggono i saccheggi

«Resteremo aperti. Se rubano qualche libro, magari imparano qualcosa», pare abbia detto un commesso della Waterstones di Manchester. Ma la Macchina del disprezzo che trasuda da tutti i commenti non cancella una sensazione di marginalità, perfino di malinconia. Oggetti, e persone, fuori dalla storia: in una terra desolante di autocompiacimento ormai anacronistico. La vita è altrove…continua


Viaggio a L’Aquila: l’urlo del silenzio mi stordisce …

 Agosto 2011-A due anni  e quattro mesi dal terremoto, sento impellente il bisogno di tornare a L’Aquila. Ho  atteso  tanto, troppo  questo momento. Ora è arrivato. Usciamo  a L’Aquila Ovest e subito  cerchiamo con gli occhi  i segnali noti. Siamo confusi  dal traffico, tante macchine, gli stessi vecchi cartelli stradali, un fervore che non ci aspettavamo. Invece la città  si muove, proprio in questa area. A sinistra, il vecchio Motel Agip, oggi Amiternum. Davanti all’ingresso una folla di turisti in attesa. Un pò più a sinistra, la gloriosa Caserma Pasquali ha retto bene. Procediamo  su su verso via XX Settembre e qui il cuore si stringe, sembra di passare attraverso un tunnel di impalcature e di dolore  e io  non riconosco  i luoghi  in cui ho vissuto! Mi manca l’ aria…continua


Recensioni  di Agosto: Come un romanzo

 

comeunromanzo PennacDaniel Pennac

Come un romanzo

Feltrinelli 2000

Sto andando a Venezia per lavoro  e  “un vento di libro” mi spinge verso  il punto vendita Mondadori della stazione centrale di Padova. Penna, luna, cielo stellato in copertina accrescono la fascinazione…Lo compro.

Saggio? Sì; Diario? Credo di sì; Storia di lettori che crescono? Certamente sì.

Pennac  ri-evoca  le centomila domande che mi ponevo regolarmente quando  “dovevo”…continua qui


Buon Ferragosto!

Festa laica di mezza estate… Festa religiosa  per l’ Assunzione della Madonna in cielo, in ogni caso Festa!

E meno male che ci sono le ferie estive! Il problema non si pone, o meglio,  non si porrebbe per la festa religiosa…  La “manovra” salva le feste “comandate” concordatarie. Interviene invece  su quelle laiche, civili, sociali che ricordano agli Italiani  momenti  cruciali della loro storia, della loro identità. Non capisco, o capisco troppo bene. Ma sono questi gli iterventi strutturali di cui avevamo bisogno? Paternalistici e ipocriti provvedimenti varati in nome del lavoro (che non c’è). Posticipiamo le ricorrenze, accorpiamo, cancelliamo… Un pò come si fa con certi compleanni che si celebrano un giorno,  una settimana prima o dopo a seconda delle opportunità.

Oggi, intanto,  godiamoci  questa Festa… Qui pioviggina, è bigio-tendente-al-chiaro, ma la festa continua e stanotte ci saranno i meravigliosi fuochi  di artificio a Prato della Valle, meraviglia padovana, italiana, universale!


Due pesi e due misure: Chi sa governare il web?

Lucido Editoriale di Juan Carlos de Martin su La Stampa di oggi 14 Agosto:

Spegnere il web? Così l’Occidente fa un assist ai raiss.

Ottimo spunto di discussione…continua


 “A processo tutta l’ Inghilterra”: ricchi, poveri, bianchi e neri…

Mi piace molto lo stile di Andrea Malaguti, corrispondente di La Stampa da  Londra. Il suo articolo di oggi 12 Agosto,

La bambina e la milionaria. A processo tutta l’Inghilterra

è molto efficace. Emerge una società in crisi profonda…

-In tribunale sfilano teppisti, figli della Londra bene e padri di famiglia “È stata una grande sbornia, non ricordo nulla”.”Ora voglio solo sparire”-leggi qui l’articolo


 

Ma che Londra è mai questa?

Woolwich fa parte della  Constituency di Greenwich & Woolwich e  si trova nell’area Sud Est della Greater London.  Per ragioni familiari frequento questa area  da circa dieci anni, durante i quali  ho visto crescere la cittadina. Ho visto la High Street trasformarsi lentamente in una zona commerciale vissuta e curata. Ho visto anche gli angoli “bui” di questo suburb inquieto…continua qui


Food for Thought da Zygmunt Baumann

Ancora su La Stampa, ancora con Malaguti che intervista un grande vecchio: Zygmunt Baumann, noto come teorico della società liquida resa tale dalla globalizzazione che elimina sicurezze e identità. Baumann  afferma che  la globalizzazione detesta i vincoli, un pò come la malavita; aggiunge inoltre che  L’Europa non fallirà e neppure l’Italia, ma il problema è che non si sa chi comanda… Le prospettive non sono catastrofiche. “Il mondo non finisce mai[... ]Ma il prezzo sarà alto soprattutto per i giovani”

Vale la pena leggere questo articolo, l’analisi  è realistica  e il linguaggio molto chiaro.

 


Recensioni   di Agosto: Poirot a Styles Court

A. Christie

Poirot a Styles Court

Corriere della Sera/Mondadori 2011

 

Ottima l’operazione del Corriere della Sera che rispolvera un Giallo nella più autentica delle tradizioni e lo ripropone come lettura estiva di qualità.

The Mysterious Affair at Styles (1920), segna l’esordio di Agatha Christie, che già da questo primo romanzo, nato per scommessa, rivela tutta la sua grandezza e universalità di scrittrice.

Tutta da esplorare, con estrema attenzione al dettaglio, la storia di cui…continua  


Recensioni di Agosto: le Luci di Settembre

le luci di settembreC. R. Zafón

 Le Luci di Settembre  

Mondadori 2011 

Ho sempre pensato, sin dal primo momento che l’ho visto, che Mont St Michel fosse un posto magico! Originale, vero? L’impressione che mi ha lasciato, in quel breve viaggio di scoperta di qualche anno fa, l’ho ritrovata, in qualche forma, nel libro di Zafón… continua


Vacilla la vecchia Inghilterra

Studenti e Professori dell’Università di Essex, protestano e rompono i canoni ingessati della cerimonia di laurea a Brighton.

Oggi, 31 Luglio 2011,  su La Stampa, interessante reportage di Enzo Bettiza  sull’eclissi di Murdoch e le  catastrofiche conseguenze sul “Sistema Inghilterra” leggi qui l’articolo


Recensione di Luglio: Dai diamanti non nasce niente…

S.Dandini

Dai diamanti non nasce niente…

Rizzoli 2011

Quante volte ho letto di giardini e di giardinieri nei romanzi studiati e amati …Eppure Serena mi fa scoprire un punto di vista diverso, interno alla storia delle piante e semplice. Una semplicità ricca che non è mai banalità, neanche quando introduce squarci di vita e osservazioni che fanno parte della quotidianità.

E fa risvegliare acuto il desiderio del viaggio… continua


 

La prima recensiune  di affascinailtuocuore…

Pensando al primo compleanno di Affascinailtuocuore (30 Settembre 2010), voglio  riproporvi il primo libro del mese (Ottobre 2010)   in una nuova edizione. Non più 5 sezioni staccate, ma un post unico e più semplice da leggere. Vi lascio a Il Senso di Smilla per la Neve di Peter Hoeg, anche se siamo in piena estate… Qualche contraddizione “atmosferica” non guasta! continua


Grazie Prof d’Italia e Buone Vacanze!

Anno scolastico  complesso questo 2010/2011. Finite le lezioni, completati gli esami di maturità,  iniziano le vacanze. Breve pausa e poi di nuovo in pista tra nuove norme, circolari applicative, classi pollaio, classi nuove e vecchie, esami di riparazione… Tornano le vecchie etichette, si torna all’antico dopo il flop dei corsi di recupero. Il taglio dei fondi fa sparire anche quelli  organizzati da scuole eccellenti nei mesi di  Luglio e Agosto.

Meritato riposo per i docenti. Insegnare è bellissimo  e  sfibrante allo stesso tempo. Ne parla male solo chi non conosce dal di dentro  il sistema e chi è in mala fede. E’ un lavoro  che investe sul presente e sul futuro e ti obbliga a mettere in campo continuamente, al di là dell’effettivo orario di servizio, tutte le energie e risorse a cui un professionista serio  è in grado di  fare ricorso. La ricompensa è  bellissima, spesso lontana e non verificabile personalmente e direttamente. La ricompensa è la crescita individuale e sociale  dello studente-cittadino-persona umana. Inappropriato  e inutile fare qui  considerazioni di riconoscimento  sociale ed economico… 

Cari Maestri e  Professori, grazie!

Ora  “accendiamo l’estate” e rigeneriamoci  per la prossima tappa di quel faticoso ed esaltante tour che è Insegnare!


Recensioni   di Luglio: Il profumo delle foglie di limone 

Clara  Sanchez

Il Profumo delle Foglie di Limone

Garzanti 2011

Il titolo originale  Lo que esconde tu nombre  entra nel vivo  del senso. Nomi come maschere, uno per tutti l’Anguilla, come lo  chiama Sandra. Un nome così dice tante cose di sè  e di tutta la storia. E’ tutto come appare? continua qui


Recensioni   di Luglio: Don Milani

RESPONSABILI” e “responsabili”

Don Milani-A che serve avere le mani pulite se si tengono in tasca…

Instant Book-Chiarelettere (2011)

…La Lettera ai Giudici di Don Milani  sulla responsabilità di ciascuno e di tutti mi fa provare vergogna e pietà verso quei politici  che, facendo un uso opportunistico della coscienza, si definiscono “Responsabili”. Responsabili sì, ma per bieco disegno pseudo-politico. Numeri vuoti di significato che sviliscono  anche l’alto valore intrinseco che pure i numeri possono avere! continua


 Recensioni  dei Libri di Luglio: Hessel

Indignamoci e Impegnamoci!

“L’uomo che ha risvegliato la coscienza dell’Europa parla ai giovani”…Ma non solo continua 


Divertirsi con la Geometria  a Flatlandia 

Da  Tuttolibri di oggi, Sabato 2 Luglio, segnaliamo con grande piacere l’invito a leggere Flatland, a Romance of Many Dimensions, di E.A. Abbott. Un romanzo che attraversa  con grande efficacia la satira, la distopia e la paura del diverso. Una lettura  importante per tutti e soprattutto  per i  giovani.

 Qui  trovate,   in Inglese,  l’ esperienza didattica di lettura e analisi  del romanzo con  gli studenti  di una classe Quinta del Liceo Linguistico “P.Scalcerle” di Padova.

Fanno buona compagnia a questo romanzo due ben note “Distopie”: 1984 di George Orwell e Brave New World di Aldous Huxley. Imperdibili.


I libri di Luglio tra Impegno, Responsabilità e Altre Meraviglie

In questi  giorni di caldo estivo sto provando più di un brivido civile, lungo la schiena e dentro la mia coscienza, seguendo il filo che cuce insieme l’invito all’impegno di  Hessel nel suo Impegnatevi e il forte richiamo alla responsabilità individuale e pubblica nell’ Instant book di Chiarelettere  Don Lorenzo Milani. A che serve avere le mani pulite se si tengono in tasca.

Queste due piccole grandi testimonianze aprono il mese di Luglio.

E poi,  altre storie mi aspettano  per…continua


Le Recensioni  di Giugno: Die Farbe Blau

Nel Blu dipinto di Blu, tra realtà e finzione con Jorg Kastner 

Kastner_L' Apprendista fiammingoDie  Farbe Blau, titolo originale molto efficace che rimanda a simbolismi più o meno condivisi,  In Italiano il titolo viene modificato in L’apprendista Fiammingo (Piemme 2005)  per  connotare e contestualizzare eventi e protagonisti, e tuttavia manca l’immediato, essenziale riferimento  al  colore Blu, al suo ruolo nella storia, alle sue valenze simboliche (colore dei re, dell’armonia  e così via), nonostante la sottile e veloce pennellata di blu in copertina. Esigenze editoriali e titoli…

 Tra realtà e finzione assistiamo a una serie di eventi  intrecciati ad arte da Jorg Kastner… continua


Tra l’Amore e l’America un romanzo Italo-americano…

pezzelli_italian-lessons_thumbItalian Lessons di Peter Pezzelli

27 Giugno 2011. Questa America liberista e talora libertaria, lobbista, sorprendente, conservatrice e progressista,  Land of Contradictions colpisce ancora: “Approvato a New York con maggioranza bipartisan il Marriage Equality Act, provvedimento proposto dal governatore, Andrew Cuomo, che riconosce alle coppie omosessuali il diritto di contrarre matrimonio come ogni altra coppia nello Stato di New York…”

  E allora,   mi viene voglia  di fare un salto  leggero tra gli Italo-americani! Non so spiegare la connessione immediata, non so quanto coerente essa sia,  ma decido di pubblicare subito la recensione che stavo  scrivendo del romanzo di Peter Pezzelli, Italian Lessons,  un romanzo leggero, d’amore, di partenze e di ritorni, tra una lezione e l’altra di Italiano…continua


Recensioni di Giugno: E Disse

 

E. De Luca

E Disse…

Ancora parole incise nel cuore…

Dalla quarta di copertina: “Mosè, primo alpinista, è in cima al Sinai. Inizia così il suo corpo a corpo con la più potente manifestazione della divinità”.

Quasi a riprendere fiato, alla  fine dei mille suoni e parole di Monica Ali in quella lingua di danza moderna che è l’Inglese, mi abbevero alla fonte di Erri. Fonte da cui sgorgano parole di Bibbia rivisitate e offerte al lettore con la leggerezza “pesante” che solo De Luca sa creare…continua


 Recensioni di Giugno con Erri De Luca

Cominciamo  da un autore che adoro, Erri De Luca 

e da un libro  molto  significativo E Disse. Poi ne aggiungeremo  altri, magari  suggeriti da voi…

Dello stesso autore, nel Blog:

Il giorno prima della Felicità 

Una nuvola come tappeto


Recensioni di Maggio: In The Kitchen di Monica Ali

Entriamo con Monica Ali  nella misteriosa cucina dell’Hotel Imperial di Londra…

 In the Kitchen (2009)

Dalla quarta di copertina

All the ingredients for a sizzling tale are present: a sudden death that may or may not be accidental. A middle-aged chef on the verge of a breakdown. Sexual obsession, An illicit affair: A nefarious plot involving human smuggling” Boston Globe

Un lungo viaggio con lo  chef  Inglese Gabriel Lightfoot…continua


“Dream Big”!

Sogna in grande! E’ l’appello che Michelle rivolge alle studentesse della Elizabeth Garrett Anderson School, istituto a Nord di Londra con il 90% di studenti extracomunitari, che la incontrano a  Oxford. Ne parla Andrea Malagutti, corrispondente de La Stampa da Londra (potete leggere l’articolo proprio sulla Stampa di oggi). Un breve articolo che parla dell’emozione e dell’ammirazione che la visita della First Lady americana ha suscitato. Non è l’ambiente che colpisce, la paludata e prestigiosa Oxford, anche se è significativo  che l’evento si svolga proprio  lì, quanto la semplicità e l’intensità della relazione che si instaura tra la donna più potente del mondo e il gruppetto di studentesse.  Michelle è la speranza e il suo Dream Big fa il paio con la celeberrima “yes we/you can“… continua


A Siviglia tra gli Indignados” delle Setas

 

   

S. Scamardi e R.Salido

Come ci racconta il “comunicatore sociale” Ramón Salido di Jerez de la Frontera, l’ iniziativa di un hacker brillante che ha recentemente creato una web dal nome http://www.democraciarealya.es , “ha superato tutte le sue aspettative iniziali.” Infatti, il giorno 15 di maggio del 2011 molta gente ha cominciato a riunirsi in differenti cittá della Spagna per manifestare il proprio scontento e indignazione… continua

 


Da Regina a Regina… 

QueensBastardscan300

 Robin Maxwell

The Queen’s Bastard

PIEMME 2008

Historians have long whispered that Elizabeth “the Virgin Queen’s” passionate lifelong affair with Robin Dudley, Earl of Leicester, may have led to the birth of a son, Arthur Dudley. 

In this sequel to The Secret Diary of Anne Boleyn, Robin Maxwell fashions a believable fictional account of the child switched at birth by a lady-in-waiting who foresaw the dangerous political consequences of a royal bastard. 

Set against the sweeping, meticulously rendered backdrop of court life from London to Madrid, and England’s battle against the Spanish Armada, The Queen’s Bastard deftly juxtaposes Elizabeth and Leicester’s tumultuous relationship with the memoirs of the adventurous son lost to them—yet ultimately discovered.

 Il Bastardo della Regina è stata una piacevolissima sorpresa. Lettura estiva, veloce e coinvolgente…continua


Queen Elizabeth in Ireland!

Attraverso le parole e le immagini della BBC, seguiamo  questa prima storica visita di Elizabeth in Irlanda. Vi tornano alla mente i grandi scrittori e intellettuali che abbiamo incontrato nel nostro viaggio “scolastico e non”, attraverso la cultura e letteratura in lingua Inglese? Oltre i grandi noti (Wilde, Joyce, Swift…) a me viene subito in mente il più vicino Frank McCourt con le sue storie di migrazione e di vita irlandese in Angela’s Ashes, ‘Tis a Memoir, Teacher Man e altre, tra il tragico, l’eroico e l’ironico…continua

 

 


 

 Questo sì è un terremoto nei palazzi  di Roma!

Era prevedibile che l’articolo di Luca Ricolfi (leggilo qui

suscitasse una reazione viscerale nei palazzi del potere “formativo”.(leggi  La Stampa di oggi). 

Ma perchè non considerare le critiche come una proposta di apertura alla discussione e  al miglioramento? Qualcuno dice: se questi test funzionano in moltissimi altri paesi perchè non dovrebbero funzionare da noi? Ci risiamo! Importiamo buone pratiche, traiamo ispirazione, ma ragioniamo anche, e seriamente, sulla nostra realtà, sulla nostra capacità organizzativa, sui nostri investimenti in cultura e formazione, sulle nostre strutture.

Qualcuno diceva “Adapt don’t adopt”, nel senso proprio di adattare, migliorando, i suggerimenti positivi che ci vengono da altri sistemi più avanzati(forse) e più di successo (secondo quali standard socio-culturali?).

Ecco una sintesi  parziale della risposta di Ricolfi: “…Si pretende di fare  come gli altri paesi,  ma investendo risorse infinitamente più modeste: il classico  matrimonio con i fichi secchi… La difesa d’ufficio  dei test che da più parti sento ripetere non risponde in modo puntuale a nessuna delle mie quattro obiezioni e conferma purtroppo che dei limiti dei test vi è scarsissima consapevolezza, anche tra gli specialisti.

 E’ un vero peccato. La preoccupazione di tanti insegnanti per un ulteriore abbassamento del livello culturale della scuola meriterebbe ben altro rispetto…”


Troppi test banalizzano la scuola

Interessante editoriale di Luca Ricolfi (leggi qui) su La Stampa di oggi, relativo alle  prove Invalsi obbligatorie nelle scuole. Trovo “politically correct” la sua osservazione sul conservatorismo del sistema scuola e sui comuni “fallimenti” sia di governi di destra che di sinistra.

Mi permetto comunque due considerazioni che riguardano i punti Terzo e Quarto della sua analisi.

La Prima rigurada la critica rivolta alla reazione  dei docenti e del sistema al “Concorsone”, proposto a suo tempo dal Ministro  Berlinguer, per verificare le competenze dei professori; la Seconda riguarda le perplessità dello stesso Ricolfi sul sistema di verifca a base “test”.  Tralascio di considerare il Primo punto su come i test Invalsi possano direttamente e effettivamente influire sulla progressione di carriera dei docenti.

Sorvolo inoltre sul punto Secondo che trovo poco rispettoso dei docenti “catalogati” su base regionale e nazionale, sebbene contenga alcuni elementi di verità. E’ vero che la resistenza dei docenti ad essere valutati e messi in discussione è sempre lì dietro l’angolo, ma una delle ragioni che contribuiscono a questo radicarsi dello status quo è l’evidente incapacità politica di studiare e applicare un sistema di valutazione “rispettoso e scientificamente valido”, che vada oltre le domandine a quiz.  

E’ così difficile prevedere una valutazione autentica, sul campo, che porti commissioni scientifche di ispettori, docenti esperti, tutor di tirocinio (TFA), responsabili universitari di dipartimento  sulla formazione iniziale e continua a verificare sul campo l’operato dei docenti,  anche tramite l’osservazione didattica in classe ?

Quale  migliore opportunità dell’avvio del nuovo Regolamento sulla formazione iniziale e continua? Certo i test sono più semplici ed economici da somministrare e  “correggere”, ma quanto lasciano dietro di sè!

 Passando agli alunni, condivido in pieno il punto Quarto. L’ho già sperimentato, come docente di Inglese, nella preparazione degli studenti alle certificazioni linguistiche. Il rischio  di trasformare il programma della materia in una Training Agenda finalizzata al superamento della prova è  reale. Questo ha comunque dei lati positivi, visto che i test linguistici verificano competenze diversificate, necessarie  e spendibili nella comunicazione autentica, secondo, peraltro,  i dettami del  CEF o Quadro Comune Europeo  di Riferimento per le lingue. 

E condivido in pieno il Terzo argomento, cruciale da mio punto di vista. Che ne facciamo dei ritmi di apprendimento diversificati? Delle Intelligenze multiple? Del rispetto delle individualità? Massifichiamo i risultati correndo il richio di lasciare indietro persone dotate e capaci che avrebbero solo bisogno di un pò di tempo in più per riflettere? La velocità può ammazzare la formazione.

 La riflessione: cosa  è questa sconosciuta? E che il dibattito si apra  e che si apra la porta giusta, anche…

 


 8 Maggio 2011

Auguri speciali a tutte le Mamme dei “cervelli in fuga”

 e

dei nuovi migranti Italiani del terzo millennio!

Auguri speciali a quelle mamme  che hanno i propri figli in giro per il mondo, cervelli in fuga, corpi e cuori alla ricerca di qualcosa che “a casa” non hanno trovato:  lavoro, opportunità, giustizia, riconoscimento effettivo del merito… 

I nostri figli, educati dalla famiglia e dalla scuola a una visione aperta e a una dimensione internazionale, hanno alla fine deciso  di esplorare personalmente nuove  realtà per cogliervi quelle opportunità che il loro paese non ha saputo offrire. Hanno deciso di vivere in ambienti sociali più confacenti ai loro bisogni, alle loro sensibilità e scelte di vita.

Hanno “scelto” di realizzare i loro sogni altrove…read more


“Tutto quello che non so l’ho imparato a scuola”

 

Ennio Flaiano

Ma allora la scuola fa male? Maurizio Parodi  ne parla nel suo libro La scuola che fa male.  Per saperne di più vai a Segnalazioni

o leggi qui


Casualmente (ma non troppo!) la recensione del libro di Aprile.

Oggi, 1 Maggio 2011

Mammut

 di Antonio Pennacchi

Timori, realtà sorprendenti e giudici. Poi il capolavoro dell’ assalto proletario della Centrale Nucleare:

“ Le facce erano tese. Bianche come lenzuoli. Ognuno, dentro aveva il suo bel terrore. Stavamo violando l’Atomo: la nuova religione, il mistero della fede. L’ignoto senza fine..” continua qui 


 Il Treno della Dignità  

                                                 

(AGI) – Genova, 14 apr.

 Domenica 17 aprile partira’ da Genova il ‘Treno della dignita’, diretto prima a Ventimiglia e poi a Mentone. A bordo saliranno centinaia di attivisti di associazioni e realta’ sociali italiane e d’Oltralpe che accompagneranno fisicamente in Francia gli immigrati oggi bloccati a Ventimiglia, monitorando il rispetto dei diritti umani e delle normative nazionali ed europee. Una volta che il treno sara’ giunto a Mentone, e’ prevista una grande festa in citta’ con i migranti. L’iniziativa e’ stata presentata oggi, presso la sede della Comunita’ di San Benedetto al Porto. Don Gallo, il fondatore della Comunita’, ha sottolineato che “sta cominciando ad essere un’iniziativa davvero internazionale.

  Soprattutto, e’ un movimento che parte dal basso, dalla presa di coscienza, dalla consapevolezza che occorre fare qualcosa di fronte a fenomeni migratori causati in buona parte dai ritardi dell’occidente…” leggi qui l’articolo

Quanti treni  dovrebbero  partire e percorrere tutte le linee ferrate d’Italia! Finalmente  circola, anche su rotaie la parola Dignità. Senza paura di essere tacciati di moralismo o bigotteria, è il momento per noi tutti  di recuperare  la  dimensione della  dignità dell’essere persona umana, cittadino, cittadina, donna, uomo, testa pensante e non solo corpo deambulante e ondeggiante.

Confidiamo nei treni, nei passeggeri  e nei ferrovieri della dignità!

 


XIII Giornata internazionale delle donne

Un manifesto  che pubblicizza l’incontro di Domenica 10 Aprile presso l’auditorium Modigliani di Padova, mi  spinge a pensare. E’ venerdì e io sono alla fermata del famoso ”pollicino” padovano, nella splendida Piazza Duomo. Mentre aspetto, al caldo insolito di questo inizio aprile,  penso… E mi tornano in mente tante immagini di donne in fuga e  bambini fragili,  rovesciati tra le onde implacabili da  barconi indecenti e penso a uomini giovani e vigorosi  che, pochi tra i tanti, riescono a sopravvivere alla tragedia dell’esodo verso l’Italia.

Poi i pensieri  si fanno meno dolorosi, man mano che mi avvicino a casa. E, chissà perchè (o forse lo so bene), decido di tornare al Cile di Isabel Allende… (continua)


Licenza Creative Commons Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 129 follower